UCI, dal 2023 crescono i fondi per la lotta al doping

L’UCI vuole andare fino in fondo alla lotta contro il doping. Questo, infatti, è uno dei problemi più grossi con cui il ciclismo si è dovuto relazionare nella sua storia e le ombre e le colpe del passato ancora pesano sul nostro sport. È così che l’Unione Ciclista Internazionale ha deciso di incrementare del 35% per i prossimi due anni i fondi destinati alla International Testing Agency (ITA), l’organizzazione che da un anno si occupa della lotta al doping nel ciclismo e che ha ricevuto il plauso della WADA. I nuovi soldi verranno spesi per migliorare ulteriormente le capacità di indagine, monitoraggio, analisi dei dati, conservazione dei campioni e rianalisi degli stessi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button