© CCC-Liv

Coronavirus, problemi con i test: due squadre femminili rinunciano alla prima corsa in Spagna

Due squadre rinunciano alla Nafarroako Emakumeen Klasikoa. Corsa femminile di categoria 1.1 è sostanzialmente il primo evento internazionale del calendario femminile, ma alcuni problemi sanitari stanno portando le squadre a rinunciare. La prima ad annunciare che non sarebbe stata al via è stata la CCC – Liv, formazione femminile del CCC team in cui militano alcune cicliste di primo piano come Marianne Vos e Ashleigh Moolman, la seconda sono le padrone di casa della Bizkaia – Durango. La squadra polacca ha annunciato il forfait anche per la Clásica Femenina de Navarra mentre la compagine iberica spera di riuscire ad essere comunque al via. Diverse, ma simili, le ragioni della scelta.

La formazione WorldTour ha scelto infatti di non partecipare volendo “minimizzare i rischi di contagio al coronavirus” in quanto nella regione Navarra “i rischi per la salute sono troppo alti”, decidendo così, in accordo con il medico sociale, di saltare la trasferta, con le cicliste che rimarranno così nella loro “bolla protetta” in Spagna. Con tutte le atlete attualmente controllate e negative ai test, la dirigenza non vuole che queste possano entrare in contatto con formazioni che non sono invece state sottoposte, o non hanno ricevuto il risultato, ad alcun test.

Tra le squadre che non hanno ricevuto il risultato proprio la formazione iberica, che ha per questo deciso di non prendere parte alla corsa. Una misura precauzionale, nel rispetto delle proprie atlete e delle rivali.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.