© Brico Cross

Corendon-Circus, Mathieu van der Poel punta a essere protagonista a Silvelle: “Sono entusiasta e motivato a conquistare il titolo europeo, ma non sarà una giornata semplice”

Si avvicina l’appuntamento con i campionati europei di ciclocross a Silvelle. Domenica 10 novembre, infatti, verranno disputate le gare delle varie categorie, e la più attesa è certamente quella degli uomini élite, dove uno dei probabili protagonisti sarà il fenomeno Mathieu van der Poel. Il 24enne, che è il campione europeo in carica dopo la vittoria un anno fa a Rosmalen, è reduce dal successo nel Superprestige di Ruddervoorde, gara d’esordio del neerlandese per la sua stagione di ciclocross. Dopo un periodo di riposo per ricaricare le batterie a causa dell’impegnativa (ma proficua) stagione su strada, infatti, il nipote di Raymond Poulidor è tornato ed ha subito dimostrato di essere tra i più forti nella disciplina, e ora punta a confermare il titolo europeo da lui conquistato nelle ultime due edizioni.

“Avevo bisogno di un periodo di riposo dopo mesi impegnativi tra gare su strada e mountain bike, e in vista di un 2020 che si preannuncia molto esigente – esordisce il neerlandese – Sono felice di tornare a competere nel ciclocross, la concentrazione è alta e l’obiettivo è quello di arrivare al massimo della forma al Campionato Mondiale di Dübendorf a febbraio“.

Per van der Poel sarà la prima volta sul circuito padovano, che in passato aveva ospitato per qualche anno una prova del Superprestige dove aveva partecipato anche il padre del 24enne, Adrie: “Non sono mai stato a Silvelle e non conosco il percorso. Con mio padre parlo poco delle gare del passato, ma se sa qualcosa di importante riguardo il percorso della gara di domenica, certamente me lo dirà”.

Infine, il fenomeno neerlandese individua i possibili rivali per domenica, senza tuttavia pronunciarsi su un eventuale vincitore: “È sempre difficile fare i pronostici. Prima di Ruddervoorde mi sono sbilanciato su Eli Iserbyt e Tom Pidcock. Domenica però entrambi non sono saliti sul podio, ma suppongo non avessero recuperato dall’impegnativo Koppenberg. Pertanto, me li aspetto nuovamente protagonisti a Silvelle, perché sono in ottima forma e tutti e due amano i grandi appuntamenti. Inoltre, bisogna tenere d’occhio atleti come Toon Aerts e Laurens Sweeck, ma in questo senso molto dipenderà dalle condizioni del campo gara e in generale dal meteo. Sono entusiasta e motivato a conquistare il terzo titolo Europeo Elite, ma non sarà una giornata semplice“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.