© ASO/A.Broadway

Volta a Catalunya 2017, Contador: “Le sensazioni non erano male”

Non era arrivo oggi per Alberto Contador alla Volta a Catalunya 2017. Il capitano della Trek – Segafredo si è difeso oggi sull’arrivo a La Molina, conquistando un piazzamento in linea con le attese. Il settimo posto di giornata, perdendo giusto qualche secondo dal vincitore Alejandro Valverde (Movistar) è dunque un buon risultato per il madrileno, ben supportato ancora una volta dalla squadra. Jarlinson Pantano si è confermato infatti molto prezioso per scremare il gruppo, mentre nel finale poteva ancora contare su Bauke Mollema, giunto con lui nel gruppetto dei migliori.

“Mi son trovato bene – spiega dopo la tappa – Le sensazioni non erano male, abbastanza buone. Nel finale c’è stato un ritmo abbastanza elevato, ma non era una salita durissima e con il vento frontale era comodo stare a ruota. Sapevo che per me sarebbe stato complicato visto che non siamo saliti fortissimo e questo favorisce i corridori esplosivi, più rapidi di me”.

Ora la tappa importante sarà quella di venerdì, con l’arrivo di Lo Port, nella quale potrebbe cercare di ribaltare la situazione. “Se l’altimetria corrisponde alla realtà potrebbe essere una salita durissima, nella quale è possibile fare differenze in classifica generale, anche se non sarà facile. Ci sono corridori con un bel vantaggio davanti, ma vedremo cosa potremo fare“.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.