© Trek-Segafredo

Trek-Segafredo, Giulio Ciccone pronto a gettarsi alle spalle i problemi: “Spero di tornare alla normalità”

Giulio Ciccone è pronto a tuffarsi nella stagione 2021. Lo scalatore abruzzese della Trek-Segafredo ha concluso il proprio 2020 con un’operazione al setto nasale per correggere la respirazione, dopo non avere avuto grandi soddisfazioni dal punto di vista sportivo. Colpito nel cuore della stagione dal coronavirus, ha dovuto rincorrere la forma in vista del Giro d’Italia. Dopo diverse tappe di sofferenza, proprio nel momento in cui stava riprendendo un buon ritmo, è stato costretto ad abbandonare la Corsa Rosa a causa di una bronchite acuta minando ulteriormente il morale.

Il suo primo obiettivo è quello di “ritrovare la serenità di una stagione normale”, ammette in collegamento con RadioCorsa su RaiSport: “Quest’anno è stato difficile e per me in particolare pieno di problemi. La speranza è quella di tornare alla normalità“. Quando tornerà ad attaccare un numero sulla schiena, aggiunge che “l’obiettivo sarà quello di andare forte ovunque dalle prime corse fino al mio obiettivo principale, che sarà tra i Grandi Giri, e di essere sempre presente”.

Con una stagione come questa alle spalle, il riferimento è stato il suo ottimo 2019: “L’anno scorso è stato importante, ero competitivo su tutti i terreni tranne la cronometro e quest’anno avrei potuto dire la mia. È stato un anno sfortunato, resta un punto interrogativo e puntiamo tutto sul prossimo”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.