Tour Down Under 2019, Bahrain per tutti i fronti con Bauhaus, Dennis e Pozzovivo: “Classifica obiettivo principale, ma abbiamo squadra completa”

Doppio capitano per la Bahrain – Merida al Tour Down Under 2019. La formazione emiratina si presenta con due valide punte al primo appuntamento stagionale, su un tradizionale percorso per velocisti ma con inedita conclusione in salita. La presenza di Rohan Dennis e Domenico Pozzovivo garantisce infatti una doppia opzione in classifica. Se la generale sarà “l’obiettivo principale”, la presenza di Phil Bauhaus garantisce anche una interessante carta per le volate, in cui il giovane corridore tedesco proverà a lanciarsi per iniziare il confronto con i big. Al suo fianco ci sarà il connazionale Marcel Sieberg, con il quale inizia una collaborazione dopo anni in cui è stato al servizio di André Greipel. Altra presenza preziosa sarà l’esperto Heinrich Haussler, con Yukiya Arashiro altro elemento utile nel pilotare i capitani nelle posizioni di testa del gruppo. Completa la selezione Hermann Pernsteiner, che sarà di supporto soprattutto nelle frazioni più impegnative.

“Ho lavorato per essere in buona forma per questa mia quinta partecipazione al Tour Down Under – spiega lo scalatore lucano – Sarà il capitano insieme a Rohan e vogliamo essere protagonisti nell’ultima tappa. Ieri in allenamento son caduto mentre andavamo molto forte, ma in passato ho avuto numerosi cadute e infortuni e penso che sarò pronto per la partenza di domenica. Il mio obiettivo è di entrare nei primi dieci. Penso che abbiamo una buona selezione e per me è sempre un piacere iniziare in Australia perché c’è caldo, bel tempo e belle strade, oltre ad un pubblico sempre molto presente in ogni tappa”.

Sulle strade di casa, nelle quali si mise in mostra ancor prima di diventare professionista, il campione del mondo a cronometro è entusiasta di poter debuttare con la nuova maglia. “Per me è bello tornare ad Adelaide, dove sono cresciuto e dove vive la mia famiglia. Fa davvero caldo qui e per me e la squadra è una sfida aggiuntiva. Siamo qui con una squadra molto forte, Domenico è il nostro uomo di riferimento in quanto ha molte partecipazioni a questa corsa. Inoltre abbiamo Phil Bauhaus per le volate in molte tappe. Vedremo ora quanto la mia preparazione è stata buona”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.