© ASO

Mitchelton-Scott, Simon Yates “pronto alla nuova sfida” al Giro

Simon Yates finalmente potrà mettersi alla prova al Giro d’Italia 2018. Saltata quasi all’ultimo la sua partecipazione lo scorso maggio a causa dei problemi fisici di Esteban Chaves, il corridore della Mitchelton – Scott farà dunque il suo debutto alla Corsa Rosa tra sei mesi. Miglior giovane allo scorso Tour de France, concluso in settima posizione, il giovane corridore britannico ha così confermato il bel sesto posto della Vuelta a España precedente, anche se poi a settembre, nell’ultima edizione della corsa iberica, non è andato oltre un 44° posto comunque non proprio indicativo viste le fatiche della Grande Boucle. Si trattava inoltre della sua prima esperienza ad affrontare due GT stagionali.

Sarà una corsa molto dura e non vedo l’ora di poter affrontare questa novità per me – commenta il 25enne, intenzionato così a continuare la sua ascesa – Per continuare a crescere come corridore hai bisogno di metterti costantemente alla prova in maniera nuova e correre il Giro è uno di questi modi”.

Inoltre, questa preparazione gli permetterà di essere nuovamente al via della Vuelta a España con la possibilitò di essere più fresco, con uno sguardo anche al Mondiale di Innsbruck 2018: “La Vuelta sarà preparazione ideale per il campionato del mondo. Poi, avendo già fatto bene in Spagna in passato, guardo sempre a questa corsa con affetto. Il prossimo anno non sarà diverso”.

“Una nuova sfida” che Simon si mostra entusiasta di affrontare, ancora una volta assieme a Chaves, anche lui al via di Gerusalemme. “Correre entrambe le corse con Esteban sarà una bella esperienza – ammette – È un ragazzo così tranquillo, che sa allievare lo stress di gara, che è esattamente quello di cui hai bisogno quando la corsa è così dura e stressante. Come sempre, penso che faremo una bella coppia“.

Vedi Anche

Pagelle Giro di Svizzera 2018, Porte e Quintana subito pronti – Landa, Mollema e Izagirre da rivedere

Richie Porte (BMC), 9,5: Corsa praticamente perfetta del capitano della BMC che si sin dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.