© Mario Stiehl

Liegi-Bastogne-Liegi 2019, Fuglsang leader di una Astana con più soluzioni

Il Team Astana si presenta alla Liegi-Bastogne-Liegi 2019 con più frecce al suo arco. Grande protagonista dei primi mesi di stagione soprattutto nelle gare a tappe, la formazione kazaka avrà in Jakob Fuglsang il suo leader nella classica Monumento che si svolgerà domenica 28 aprile. Il danese ha chiuso soltanto due volte in top ten la Doyenne e non è mai andato oltre il nono posto, ma per quanto fatto vedere tra Amstel Gold Race e Freccia Vallone è indicato dai bookmakers come il secondo favorito della prova dopo Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) e sembra decisamente pronto a far saltare il banco.

Ad aiutarlo a centrare l’obiettivo sarà una selezione di tutto rispetto. Accanto al vice campione olimpico di Rio 2016 ci saranno infatti ben quattro spagnoli: Luis Leon Sanchez, già attivo ieri nelle fasi finali della Freccia Vallone, Omar Fraile e i fratelli Izagirre, con Gorka che ieri ha attaccato a più riprese e Ion che è stato invece costretto al ritiro da una caduta ma che giunge all’appuntamento a due settimane di distanza dal trionfo nel Giro dei Paesi Baschi. Qualora dovesse star bene potrebbe essere lui a ricoprire il ruolo di seconda punta, altrimenti potrebbe aver via libera un Alexey Lutsenko che però nelle ultime prove non è parso troppo brillante. Completa la selezione l’unico italiano, Davide Villella, che come di consueto avrà il compito di lavorare nella fase centrale della corsa per favorire le successive azioni dei capitani.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.