© Team Ineos

Ineos, Nicolas Portal: “Per Chris Froome sarà molto difficile essere al 100% al Tour”

Nicolas Portal non è certo che Chris Froome possa recuperare al 100% per il Tour de France 2020. Il britannico, reduce dalla terribile caduta di giugno al Giro del Delfinato, ha già dichiarato a più riprese che il suo obiettivo sarà quello di recuperare per il prossimo Tour. Il direttore sportivo del team Ineos, Nicolas Portal, però, pur non avendo dubbi sul recupero del suo corridore (tornato da pochi giorni in sella dopo una seconda operazione), trova molto difficile che questo recupero possa essere completo ed è molto scettico su un Froome al 100% della condizione al Tour.

“Conoscendolo si darà un obiettivo, che è quello di disputare il Tour – ha spiegato Portal a Cyclism’actu – Il miglior modo per recuperare il più in fretta possibile è quello di fare le cose per bene. Lui ha davvero questo obiettivo del Tour, vuole vincerne un quinto per entrare nella storia. Ha ancora un po’ di tempo, ma sarà complicato. Penso che recupererà, ma recuperare al 100%, al suo miglior livello di atleta, sarà difficile. In ogni caso glielo auguriamo e lo supportiamo al 100%. Quello che ha avuto non è cosa da poco, già è tanto aver ricominciato a pedalare”.

Con il contratto in scadenza tra un anno, cominciano a circolare già le primi voci su un possibile ritiro del kenyano bianco. Voci che però Portal ha voluto stroncare sul nascere: “No, non mi ha mai parlato di ritiro e penso che non ne abbia parlato con nessuno, no”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.