© Ineos Grenadiers

Ineos Grenadiers, Richard Carapaz: “Sono esausto, ora cominciamo a lavorare al 2022”

Sembra finita con la Vuelta a España 2021 la stagione di Richard Carapaz. Il campione olimpico ha lasciato ieri la corsa iberica, nella quale non è riuscito a confermare le ottime prestazioni di una estate di grande successo che lo aveva visto salire prima sul podio del Tour de France per poi trionfare nella prova in linea ai Giochi di Tokyo 2020. Stanco dai numerosi appuntamenti e viaggi a cui è stato sottoposto questa estate, l’ecuadoriano ha così sofferto il grande caldo dell’ultimo GT stagionale, che diventa così probabilmente l’ultima corsa di un anno che resta comunque di grande successo per lui.

“Volevo supportare la squadra e ho dato tutto ogni giorno, ma purtroppo ho sofferto il caldo e ho finito per perdere tutte le energie – commenta il portacolori della Ineos Grenadiers – Ora ho bisogno di recuperare e definire i miei obiettivi. Sono fiero di quanto ottenuto quest’anno. Lavorerò duramente per ripartire da qui e andare ulteriormente avanti, lottando per ottenere ancora più successi”.

Inevitabile dunque ormai guardare al prossimo anno, pur non escludendo ancora del tutto la partecipazione ad alcuni eventi in questo finale di stagione. La priorità comunque è all’anno che verrà. “Bisogna lasciarsi andare – commenta sui social – Grazie alla Ineos per l’opportunità alla Vuelta. Ora cominciano già a lavorare al 2022“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.