© Omloop Het Nieuwsblad

Coronavirus, UCI rimborserà gli organizzatori per quasi un milione di euro

L’UCI rimborserà gli organizzatori delle corse cancellate. Una stagione difficile per tutti, anche economicamente, e da Aigle fanno sapere chiaramente che anche la massima istituzione del ciclismo dovrà attingere alle proprie riserve. Il budget di 40 milioni l’anno potrebbe infatti non essere raggiunto quest’anno visto che alcune entrate non ci saranno, mentre ci saranno alcune uscite impreviste. Tra queste ovviamente la tassa di iscrizione che gli organizzatori versano annualmente nelle casse di Aigle, che sarà restituita nel caso la corsa non dovesse svolgersi nel 2020. Somme non proprio indifferenti secondo quanto riporta DirectVélo, che ha stimato in circa un milione di euro (per gli amanti della precisione la stima è di 932.757,5 €) al momento la spesa dell’UCI (anche se chiaramente dipenderà anche da quali corse si riuscirà a correre comunque) in base a tutte le cancellazioni annunciate sinora e allo stop imposto fino al 30 aprile.

Più il livello è alto più è onerosa la tassa da versare (e quindi da rimborsare). Un costo che tiene conto delle indennità (viaggio, vitto e alloggio) dei vari ufficiali (Commissari UCI, ecc), oltre ai diritti di iscrizione al proprio calendario di competenza. Per il momento è ovviamente il Giro d’Italia a gravare maggiormente visto che la tassa è di 131.250 euro, seguito dalle grandi classiche WorldTour, per le quali si parla di 32.000 euro ciascuna. Non sorprende dunque che anche in questo senso siano queste le corse alle quali si voglia dare priorità per essere recuperate. Da segnalare che a seconda del paese di provenienza si richiede un impegno economico diverso, con le federazioni suddivise in quattro gruppi. Le più ricche pagano la somma per intero, le altre (non per corse ProSeries o WorldTour, anche femminile) con percentuali variabili del 70-40-20%. Un sistema che si vuole di aiuto alla globalizzazione e per stimolare corse nei paesi emergenti.

Questi i costi in questione:
• Classica WorldTour: 32000€
• Corsa a Tappe WorldTour: 4600€
• Tappa Giro/Vuelta: 6250€
• Tappa Tour de France: 6750€
• ProSeries: 6000€ + 2000€ per ogni giorno aggiuntivo
• Classe 1: 1950€ + 800€ per ogni giorno aggiuntivo
• Classe 2: 985€ + 525€ per ogni giorno aggiuntivo
• WorldTour féminin: 3000€ + 600€ per ogni giorno aggiuntivo
• ProSeries féminin: 2000€ + 450€ per ogni giorno aggiuntivo
• Classe 1 Femmes: 750€ + 300€ per ogni giorno aggiuntivo
• Classe 2 Femmes: 300€ + 300€ per ogni giorno aggiuntivo

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *