© Photonews

Belgio, il ct Sven Vanthourenhout: “Verrà un giorno in cui dovrò scontentare la generazione di Gilbert e Van Avermaet”

Sven Vanthourenhout subito alle prese con problemi di abbondanza. Dopo aver ottenuto l’incarico di Ct del Belgio per la strada, che si aggiunge a quello di ct per il ciclocross, l’ex ciclocrossista ha passato in rassegna i corridori a disposizione, accorgendosi soprattutto di un gap generazionale. In un’intervista rilasciata a SportWeekend, infatti, lo stesso ct ha dichiarato che un giorno potrebbe vedersi costretto a mettere da parte icone del ciclismo belga come Philippe Gilbert e Greg Van Avermaet, per fare spazio a corridori più giovani come Wout van Aert (che intanto ha cominciato la sua stagione del ciclocross) e Remco Evenepoel.

“Verrà un giorno in cui vinceremo con uno di loro, ma c’è di più di Van Aert ed Evenepoel – ha esordito – Tutti i corridori intorno sono forse persino più importanti e sarebbe bellissimo andare a segno anche con altri corridori. C’è una generazione, e non ho paura di fare i nomi, con Greg Van Avermaet e Philippe Gilbert che tra 1,2,3 o 4 anni dovrò deludere. Sarà difficile e ne sono già consapevole. Ci sto già pensando, perché non c’è un modo giusto di mettere la questione”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.