Vuelta a España 2021, Enric Mas: “Non possiamo essere felici ma ci siamo messi alle spalle una tappa molto dura”

Giornata positiva a metà oggi per Enric Mas. Lo spagnolo, capitano della Movistar, ha provato in tutti i modi a contrastare lo strapotere di Primoz Roglic nella diciassettesima tappa della Vuelta a España 2021 ma alla fine ha tagliato il traguardo al sesto posto nel gruppetto degli immediati inseguitori a 1’35” dallo sloveno. Questa prestazione gli ha permesso di mantenere il proprio posto in generale alle spalle della nuova maglia rossa, che adesso è diventato il secondo, davanti al compagno Miguel Angel Lopez. L’obiettivo podio è quindi sempre più concreto.

È stata una giornata molto complicata ed esigente. Non c’è stata davvero una fuga, anche se ai piedi della prima salita c’era quel gruppo in cui avevamo tre corridori, che però è stato ripreso – ha spiegato dopo il traguardo – Poi la Jumbo ha tirato fortissimo per chiudere su qualsiasi tentativo. Sinceramente non mi aspettavo quell’attacco di Roglic, ha dimostrato che sta molto, molto bene e non possiamo che fargli i complimenti. Ci ha dato un bel distacco quindi non possiamo essere felici di questo risultato, anche se comunque siamo arrivati con gli altri big. Siamo nuovamente secondo e terzo in classifica al termine di una tappa molto dura e importante che ci siamo messi alle spalle”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button