© Sirotti

Vuelta a España 2019, Tim Declerq: “Lavorare per un corridore di classe come Gilbert è un piacere”

Anche Tim Declerq ha messo il suo zampino nella vittoria di Philippe Gilbert nella dodicesima tappa della Vuelta a España 2019. Il ventottenne belga della Deceuninck Quick Step, infatti, faceva parte della fuga di giornata insieme al suo connazionale e compagno di squadra e ha lavorato per lui, fino a quando il vincitore dell’ultima Parigi-Roubaix non ha sferrato l’attacco decisivo. Il pallottoliere della compagine di Patrick Lefevere è così giunto a contare 59 vittorie stagionali, che portano la formazione belga sempre più saldamente al comando della classfica UCI, e al termine della tappa Declerq ha rivelato il motivo che sta alla base dei successi del suo team.

“Abbiamo dimostrato ancora una volta che diamo tutto gli uni per gli altri. Fa parte della nostra mentalità Wolfpack. Philippe è un corridore di classe, è un piacere lavorare per lui. Anche se ora cambierà squadra, resterà un amico per sempre. Se le persone sono riconoscenti verso il tuo lavoro, trovi sempre le risorse per dare qualcosa in più. È stato perfetto”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.