Tour de France 2021, Thomas De Gendt: “Potrebbe essere stato il mio ultimo Tour”

Il Tour de France 2021 potrebbe essere l’ultimo di Thomas De Gendt. Abituato a lasciare il segno sulla corsa, non necessariamente vincendo ma comunque mostrandosi protagonista, il 34enne belga quest’anno ha fatto molta fatica, senza praticamente mai riuscire a centrare una fuga, vivendo così per il secondo anno consecutivo una Grande Boucle piuttosto deludente. La perdita del capitano Caleb Ewan dopo appena tre tappe ha chiaramente reso più difficile la corsa per la Lotto Soudal, ma paradossalmente questo avrebbe dovuto lasciare più margine di manovra ad un corridore che siamo abituati a conoscere come uno dei migliori cacciatori di tappe in circolazione, siano piattoni interminabili o arcigne giornate dentellate in montagna. Pur senza vincere, i suoi giovani compagni Harry Sweeney e Brent Van Moer sono comunque riusciti a mettersi in mostra, ma il belga ha dovuto invece vivere nella frustrazione per tre settimane.

“Questa ultima salita di Luz Ardiden potrebbe essere stata l’ultima della mia carriera – commentava a Sporza ieri subito dopo l’arrivo – Ci sono grandi possibilità che sia il mio ultimo Tour de France e Luz Ardiden è stato un bel modo per chiudere il cerchio. L’anno prossimo penso che ci sarà qualcun’altro al mio posto al Tour. Quest’anno non sono riuscito a mettermi in mostra e neanche l’anno scorso. Non penso di avere ancora molto da fare qui al Tour, tranne forse in un ruolo da gregario. Forse dovrei piuttosto focalizzarmi su un programma diverso nel 2022”.

Peraltro, per quest’anno intanto ha dovuto anche rinunciare alla Vuelta a España, fallendo nel suo obiettivo di correre i tre GT nella stessa stagione. “Non riesco più a recuperare come una volta. Due anni fa avevo fatto i tre grandi giri e avevo partecipato al Tour Down Under, quasi senza fermarmi. Ora non sono praticamente riuscito a fermarmi dal lockdown. Ho fatto il Giro e il Tour in due mesi e ora sono senza energia. Forse non sarebbe un male fermarmi per qualche mese e riprendere alla Parigi – Nizza, per esempio”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.