© A.S.O.

Tour de France 2021, anche Peter Sagan lascia la corsa: “Faccio fatica a muovere la gamba”

Peter Sagan lascia il Tour de France 2021. Il capitano della Bora-hansgrohe si è presentato “in borghese” alla partenza per salutare la corsa, confermando ai nostri microfoni che stamani non prenderà il via della dodicesima tappa. “Faccio fatica a muovere la gamba”, ci ha spiegato prima di tornare in pullman. Sofferente al ginocchio dalla caduta con Caleb Ewan nella terza tappa, lo slovacco non ha mai trovato il giusto colpo di pedale in questa edizione della Grande Boucle, nella quale ha comunque provato a lasciare il segno, cercando di inserirsi anche nelle fughe del mattino e lottando per tornare a conquistare la Maglia Verde.

Il pluricampione del mondo ha tuttavia dovuto dare forfait il giorno dopo una durissima prova come la doppia scalata del Mont Ventoux, una tappa di quelle che potevano essere molto adatte a lui, durante la quale sono chiaramente emerse le conseguenze dell’infortunio subito, riguardo il quale già nei giorni scorsi si era espresso, augurandosi la situazione potesse migliorare in vista dell’ultima settimana.

“È una decisione difficile, ma anche facile – ammette – Se non riesco a muovere la gamba non c’è molto da decidere. Le cose stanno così e non posso fare altre. Son ovviamente deluso, dopo la caduta iniziale ho combattuto per otto giorni e le cose sembravano andare meglio, ma due giorni fa ho sbattuto il ginocchio sul manubrio e la situazione è peggiorata. Dopo la dura tappa di ieri, in cui il ritmo è stato alto, l’infiammazione è nuovamente aumentata”.

Un problema anche per la squadra, proprio in due giornate in cui lo slovacco poteva avere un ruolo anche al di là di sé stesso: “Non sono felice di lasciare, ma le cose stanno così. Non posso correre così e son anche deluso per la squadra, perché ora c’erano due tappe importanti anche per la classifica con vento e condizioni difficili, ma io non ci sarò per essere di aiuto a Wilco. Non è bello lasciare il Tour, non ci son abituato”.

Difficile conoscere i tempi di recupero con precisione, ma Sagan spera di poter comunque essere al via della prova in linea dei Giochi di Tokyo: “Prima di tutto ora devo riposare, al momento la cosa più importante è recuperare dal problema al ginocchio, ma proverò ad essere pronto per i Giochi”, conclude.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.