© Cofidis

Tour de France 2020, anche Guillaume Martin caduto ieri: “Ho sbattuto la testa, penso abbia un po’ compresso le vertebre”

Guillaume Martin colpito alla schiena nella decima tappa del Tour de France 2020. Il capitano della Cofidis è infatti tra le numerose vittime di caduta nella nervosa tappa tra le due isole aquitane. Attualmente terzo in classifica generale, il francese ha difeso e conservato la sua posizione concludendo la tappa in gruppo, ben scortato dai suoi compagni per poi riuscire a tenere le ruote dei migliori sino al traguardo. Se l’essenziale era non perdere tempo, ovviamente ora la speranza è di poter vivere oggi una giornata più tranquilla per poter recuperare dal dolore alla schiena con il quale ha concluso ieri la tappa.

“La corsa sta andando bene sinora – commenta il grimpeur transalpino – Oggi (ieri, ndr), è stato più difficile con questa caduta a metà tappa e il vento che ha creato problemi. Sono comunque riuscito a non perdere terreno e questo è l’aspetto più importante. Sono stato protetto bene da tutta la squadra che mi ha aspettato con Pierre Luc Périchon e poi Christophe Laporte nel finale. Mi fa un po’ male la schiena, ho sbattuto la testa quindi penso abbia un po’ compresso le vertebre. Nel finale mi faceva un po’ male quando spingevo sui pedali, ma non penso che sia qualcosa di pregiudizievole a seguire. L’essenziale è non aver perso tempo, ora spero in una giornata un po’ più calma per poter recuperare”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.