Presentazione Percorso e Favoriti GP La Marseillaise 2020

Il 2020 del ciclismo arriva anche in Francia. Il GP La Marseillaise 2020, infatti, aprirà la stagione ciclistica d’oltralpe domenica 2 febbraio, con un’interessante startlist nella quale figurano 4 formazioni World Tour (alle 3 di casa si aggiunge la NTT), 7 Professional e 4 Continental per un totale di 15 squadre alla partenza. La corsa, che si snoda per 145 chilometri intorno alla città di Marsiglia, ha spesso visto vincere corridori di casa, sempre negli ultimi tre anni. Per cercare un successo azzurro, invece, bisogna scorrere l’albo d’oro a ritroso fino allo scorso millennio per trovare il successo ottenuto da Marco Saligari nel 1998.

ORARIO DI PARTENZA: 12:00

ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 16:00 ca.

HASHTAG UFFICIALE: #GPLM2020

Albo d’oro recente

2019 TURGIS Anthony
2018 GENIEZ Alexandre
2017 VICHOT Artur
2016 DEVENYNS Dries
2015 LIGTHART Pim
2014 VANBILSEN Kenneth
2013 JULES Justin
2012 DUMOULIN Samuel
2011 ROY Jérémy
2010 HIVERT Jonathan
2009 PAURIOL Rémi

Percorso GP La Marseillaise 2020

Marsiglia > Marsiglia (145,3 km)

Non cambia il percorso tradizionale del GP Marseillaise 2020, che si presenta dunque come una corsa particolarmente adatta agli attaccanti. Il via sarà dato davanti all’hotel du département des Bouches-du- Rhône e i corridori costeggeranno a lungo Marsiglia nella prima parte di gara, durante la quale i corridori dovranno fare attenzione al possibile vento, che lo scorso anno addirittura costrinse gli organizzatori a tagliare alcuni chilometri di percorso.

Superati i primi 40 chilometri di corsa, i corridori incontreranno la prima difficoltà altimetrica, il Pas de la Couelle (4,2 km al 4,3%), conosciuto anche con il nome di “Piccolo Galibier” che potrebbe essere l’occasione buona per chi vorrà provarci con una lunga fuga. Dopo una decina di chilometri di discesa, la corsa arriverà ai piedi del Col de l’Espigoulier (11,1 km al 4,3%). A quel punto i corridori saranno attesi da una lunga serie di saliscendi che potrebbero restare nelle gambe nel momento decisivo, vale a dire lo scollinamento della Route de Crêtes (3,8 km al 7,9%).

Sarà questa, infatti, l’ultima asperità di giornata ed è probabile che coloro che transiteranno per primi in cima saranno coloro che si giocheranno poi il successo in volata (ammesso che non sia un attaccante solitario ad involarsi verso il traguardo), visto che dalla cima mancheranno circa 25 chilometri, la maggior parte in discesa, in cui storicamente è sempre stato molto difficile fare la differenza.

Favoriti GP La Marseillaise 2020

Clicca qui per la startlist

Vorrà sicuramente provare a ripetersi Anthony Turgis (Total Direct Energie). Il francese, infatti, partirà con il numero 1 sulla schiena grazie al successo ottenuto lo scorso anno con una fuga da lontano, ma la concorrenza per lui sarà agguerrita, a partire dal compagno di squadra Lilian Calmejane, le cui caratteristiche calzano a pennello con il profilo altimetrico della corsa.

I favoriti d’obbligo però sono i corridori delle squadre World Tour, a partire dalla Cofidis che vuole dimostrare sin da subito di appartenere alla categoria e schiera forse la selezione più forte a via, con il capitano che dovrebbe essere Jesus Herrada, con il fratello José e il francese Nicolas Edet, che possono essere molto più di due semplici alternative.

Scelte filosoficamente diverse, invece, per le altre due World Tour transalpine con la Groupama che ha deciso di puntare su uno scalatore come Valentin Madouas e l’Ag2r che invece scommette su un uomo veloce come Clément Venturini. La compagine di Vincent Lavenu, però, potrà giocarsi anche la carta Benoît Cosnefroy, che ha chiuso il suo 2019 facendo faville in Francia proprio su percorsi di questo tipo.

Doppia chance anche per l’altra squadra World Tour, la NTT, che può puntare sugli scandinavi Edvald Boasson-Hagen e Michael Valgren. Il norvegese è un corridore che riesce a resistere in salita per poi sfruttare la sua grande velocità e, inoltre, è bravo a leggere le situazioni di corsa e potrebbe approfittare anche di un eventuale tappa condizionata dal vento (eventualità che stando alle previsione appare però poco probabile). Il danese, invece, vorrà dimostrare di essersi messo alle spalle il difficile 2019 e di poter tornare il corridore capace di vincere l’Amstel Gold Race nel 2018.

Anche le squadre di livello più basso, però, schierano delle formazioni in grado di giocarsi in successo. L’Arkéa-Samsic, ad esempio, pur non avendo portato i suoi principali capitani, potrà giocarsi le sue chance con Maxime Bouet, corridore dotato di una buona resistenza in salita così come José Gonçalves e Mauro Finetto (Nippo Delko One Provence) e Xandro Meurisse (Circus – Wanty Gobert).

In caso di arrivo allo sprint a ranghi ridotti, invece, gli uomini ai quali prestare maggiore attenzione sono invece Cyril Barthe (B&B – Hotel Vital Concept), Aimé De Gendt (Circus – Wanty Gobert) e Sean De Bie (Bingoal – Wallonie Bruxelles).

Borsino dei favoriti

***** Jesus Herrada
**** Lilian Calmejane, Benoît Cosnefroy
*** Valentin Madouas, Clément Venturini, Nicolas Edet
** José Herrada, Michael Valgren, Mauro Finetto, Xandro Meurisse
* Edvald Boasson- Hagen, Sean De Bie, Anthony Turgis, Aimé De Gendt, Maxime Bouet

Meteo Previsto GP La Marseillaise 2020

Sereno. Umidità relativa 85%, possibilità di precipitazioni 0%, vento direzione NO fino a 9 km/h. Temperatura prevista: minima 14 ° C, massima 16,6 ° C.

Altimetria e Planimetria GP La Marseillaise 2020

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.