Giro dei Paesi Baschi 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Tappa 2: Zarautz – Bermeo

Il Giro dei Paesi Baschi 2018 prosegue sulla falsariga della prima tappa. I corridori infatti affronteranno una Zarautz – Bermeo (166,7 km) piuttosto simile alla Zarautz- Zarautz del giorno precedente. Tante brevi salite quindi in programma, con le più complicate che saranno la Almika-Sollube (4,2 km al 9,3%) dopo 100,6 chilometri e quella di San Pelaio (3,4 km all’8,3%) che sarà superata soltanto a 4,5 chilometri dall’arrivo. Da quel punto in avanti sarà tutta discesa, per cui aspettiamoci un’altra giornata all’insegna dell’imprevedibilità

ORARIO DI PARTENZA: 13:41

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:19 – 17:42

DIRETTA TV: 15:30 Eurosport

HASHTAG UFFICIALE: #Itzulia

Favoriti Seconda Tappa Giro dei Paesi Baschi 2018

Se ne avrà la voglia, Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) potrebbe provare a portarsi a casa anche questa seconda tappa. Il tenore delle salite, brevi e ripide, gli si adatta benissimo anche in questa seconda tappa e quindi non può che essere il favorito numero uno. Alle sue spalle, Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) che, al contrario del francese, punta deciso alla classifica finale di certo non vorrà farsi sorprendere e quindi dovremmo trovarlo tra i protagonisti delle fasi salienti. Anche Nairo Quintana (Movistar) probabilmente riproverà a testare le gambe, così come il compagno Mikel Landa e gli altri padroni di casa Enric Mas (Quick-Step Floors) e Gorka Izagirre (Bahrain-Merida). Sono apparsi già in buona forma anche Emanuel Buchmann e Patrick Konrad (BORA-hansgrohe), Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), Jelle Vanendert (Lotto Soudal), Rudy Molard (Groupama-FDJ), Rigoberto Uran (EF-Drapac) e Bauke Mollema (Trek-Segafredo).

Tutto però appare ancora molto relativo, perché tutti i corridori che non puntano alla classifica generale possono puntare una tappa diversa per mettersi in mostra. Occhio quindi a quei corridori che oggi non si sono visti tra i primissimi come Eduard Prades (Euskadi), Ion Izagirre (Bahrain-Merida), Michael Woods (EF-Drapac), Rui Costa (UAE Emirates), Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin), David de la Cruz (Sky), Luis Mate (Cofidis) o Dylan Teuns (BMC), tutti potenziali protagonisti di giornata.

Tra gli italiani, tutte le aspettative sono su Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), il quale però difficilmente forzerà nel corso di questa settimana, e Diego Ulissi (UAE Emirates), il quale più facilmente proverà a mettersi alla prova.

Meteo Previsto Seconda Tappa Giro dei Paesi Baschi 2018

Cielo parzialmente nuvoloso. Umidità relativa 51%, possibilità di precipitazioni 0%, vento direzione N a 27 km/h. Temperatura prevista: minima 14°, massima 19°.

Maggiori Insidie Seconda Tappa Giro dei Paesi Baschi 2018

Come già avvenuto nella giornata odierna il punto chiave della corsa sarà con ogni probabilità l’ultima salita di giornata. Il GPM di San Pelayo si concluderà infatti a soli 5 chilometri dalla conclusione e qualche uomo di classifica potrebbe guadagnare magari terreno rispetto agli avversari. Grande attenzione andrà riposta poi nell’ultimo chilometro visto che i corridori prima dovranno affrontare una curva molto stretta a destra e poi ci sarà un breve strappetto a 400 metri dalla conclusione con una pendenza dell’11%. Se qualcuno attaccherà lì potrebbe esser il momento giusto per staccare eventuali avversari e involarsi verso la vittoria di tappa.

Planimetria e Altimetria Seconda Tappa Giro dei Paesi Baschi 2018

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

2 commenti

  1. vento a 127 km/h ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.