Giro d’Italia 2022, Biniam Girmay non riparte: “L’occhio ha bisogno di riposo”

Biniam Girmay lascia il Giro d’Italia 2022. Dopo aver fatto la storia ieri con il primo successo in un GT di un corridore africano e di colore, il leader della Intermarché – Wanty – Gobert non ripartirà oggi a causa dell’incidente avvenuto ieri con la bottiglia di spumante. Mentre cercava di aprire la magnum che spetta al vincitore, il corridore eritreo è stato infatti colpito all’occhio dal tappo, manifestando subito forte dolore. Il gonfiore è poi rapidamente aumentato, tanto che il classe 2000 lamentava di non vederci più. Assistito immediatamente dallo staff medico di gara, si è recato in ospedale assieme al medico sociale dove è rimasto alcune ore, ripartendo con una notevole benda che lasciava temere le difficoltà di vederlo oggi al via.

Secondo quanto appreso dai nostri inviati, il corridore non sarà dunque oggi alla partenza di Sant’Arcangelo di Romagna. Gli esami a cui è stato sottoposto il corridore non sembrano aver evidenziato danni importanti, ma restano dolore e scarsa visibilità, rendendo chiaramente quasi impossibile pensare di poter affrontare lunghe ore in sella ad una bici. Una buona vista è chiaramente fondamentale, fosse anche solo per evitare pericoli (per sé stesso e per gli altri) in gruppo, così come poi chiaramente lo è in ogni fase di corsa. Una scelta dunque prudenziale da parte del team, che non vuole far correre rischi al proprio atleta. La squadra, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, ha infatti deciso di sottoporre oggi il corridore ad ulteriori esami, preferendo ulteriore prudenza.

Vincitore di tappa ieri a Jesi, capace di concludere sei tappe nei primi cinque in dieci giorni di corsa e secondo nella classifica della Maglia Ciclamino ad appena tre punti dal leader Arnaud Démare (Groupama-FDJ), Biniam Girmay era chiaramente uno dei grandissimi protagonisti di questa edizione del Giro d’Italia. Una perdita importante dunque, tanto a livello sportivo quanto mediatico, quella di oggi per la Corsa Rosa che propone oggi una frazione interamente pianeggiante verso Reggio Emilia, una delle ultimissime giornate di tregua.

“In seguito all’incidente sul podio, gli esami hanno rivelato una emorragia nella camera anteriore dell’occhio sinistro – spiega il medico sociale Piet Daneels – Il suo infortunio sta già andando nelal giusta direzione e sarà monitorato in questi giorni dallo staff medico. Per diminuire i rischi di aumento dell’emorragia e della pressione intraoculare, è fortemente raccomandato di evitare l’attività fisica. La nostra priorità è la completa guarigione dell’infortunio ed è per questo che abbiamo deciso, assieme al corridore e ai direttori sportivi, che Biniamo oggi non sarà al via della undicesima tappa”.

Dopo aver nuovamente ringraziato squadra e compagni per il grande lavoro e per il costante supporto che gli hanno offerto (in gara, ma anche una volta rientrato ieri in albergo dall’ospedale dove è rimasto per tre ore), Biniam Girmay ha salutato a sua volta il Giro d’Italia, annunciando il ritiro a causa del tappo di prosecco: “Purtroppo non prenderò il via oggi perché ho bisogno di riposo affinché l’occhio recuperi”, è dunque il commiato del 22enne eritreo.

Scegli la tua squadra al Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 25.000 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button