© Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Giro d’Italia 2021, Gino Mäder: “Emozione incredibile, ho avuto paura che fosse di nuovo come alla Nizza”

Gino Mäder coglie il successo più importante della sua carriera finora al Giro d’Italia 2021. Il corridore della Bahrain-Victorious ha portato a termine la fuga di giornata nella sesta frazione della corsa rosa, con arrivo in salita a San Giacomo, sopra Ascoli Piceno. Lo svizzero ha avuto la possibilità di andare all’attacco dopo il ritiro di Mikel Landa, capitano designato per la classifica generale, avvenuto ieri a causa di una caduta. Per il giovane scalatore una bella soddisfazione qualche mese dopo la grossa delusione alla Parigi-Nizza, quando su un arrivo simile era stato preso e superato da Primoz Roglic (Jumbo-Visma) negli ultimi 50 metri, dopo tanti chilometri passati in fuga e diversi minuti in testa da solo lungo l’asperità finale.

Appena terminata la tappa, il vincitore di giornata ha dichiarato: “Dopo aver perso Mikel ieri, sappiamo che siamo più liberi per cercare di vincere una tappa. Per fortuna avevo Matej Mohoric, che ha fatto un lavoro straordinario. Sulla salita finale ero un po’ spaventato: Mollema sembrava davvero forte, quindi ho provato a stare un po’ alla sua ruota. Negli ultimi chilometri, improvvisamente mi sono trovato da solo. Ho avuto paura che fosse di nuovo come alla Parigi-Nizza, ma poi negli ultimi metri la sensazione è stata meravigliosa. È davvero un’emozione incredibile dopo ieri, sono contento per il team”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.