© Sirotti

Giro d’Italia 2018, Bonifazio: “Nello sprint forse dovevo partire un po’ più lungo”

Un terzo posto che vale quasi come una vittoria per Niccolò Bonifazio a Praia a Mare. Il portacolori della Bahrain – Merida si è piazzato sul gradino più basso del podio nella settima tappa del Giro d’Italia 2018, venendo battuto solo da Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) ed Elia Viviani (QuickStep – Floors). Un  risultato importante se si pensa che il velocista italiano a 18 chilometri dalla conclusione è stato costretto a fermarsi per sostituire la ruota. Bonifazio però in quel momento non si è dato per vinto e grazie al supporto dei compagni di squadra è riuscito a rientrare velocemente in gruppo, potendosi così poi giocare le sue chance allo sprint.

Lo stesso Bonifazio ha analizzato quanto successo con la ruota subito dopo aver tagliato il traguardo: “Sono stato sfortunato oggi. Ad una quindicina di chilometri dall’arrivo ho rotto la ruota davanti perché mi sono toccato con un corridore. Ho fatto un po’ di fatica per rientrare, ma nel finale ero posizionato bene grazie all’aiuto di Mohoric e dei compagni che mi hanno aiutato nel rientro. Nella volata forse ho sbagliato. Dovevo magari partire un po’ più lungo invece di rimanere nella mischia“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *