Route d’Occitane 2019, Alejandro Valverde subito vincente: “Mi sono allenato molto bene, sono motivato per aiutare i miei leader al Tour”

Buona la prima per Alejandro Valverde alla Route d’Occitanie 2019. Al suo primo giorno di competizione dopo due mesi lontano dalle gare lo storico capitano della Movistar ha subito alzato le braccia la cielo in una tappa ricca di asperità e che nel finale prevedeva la doppia scalata della côte d’Aubignac. Un successo che, pur senza una concorrenza particolarmente intensa, ovviamente permette di ripartire con il piede giusto dopo un periodo difficile, fisicamente e mentalmente. Al rientro con il Tour de France nel mirino, il campione del mondo trova così risposte positive ai dubbi che poteva avere dopo una lunga assenza.

“Abbiamo da subito preso la responsabilità della corsa assieme alla Education First, facendo un grande lavoro nella prima scalata – racconta il murciano ai microfoni di Eurosport – Al secondo passaggio ho chiesto alla squadra di andare a testa bassa, mentre io ho cercato di controllare. Rigoberto Uran ha attaccato molto forte, così come Eddie Dunbar. Poi mi hanno lasciato tutta la responsabilità e il peso della corsa, ma era normale. A quel punto ho provato a tenere tutti sotto controllo per arrivare allo sprint in volata ed è andata bene”.

A distanza di un anno il campione del mondo riprende la maglia di leader della corsa francese, mostrando comunque un velato ottimismo anche pensando alla Grande Boucle: “Conservare la leadership non sarà facile perché la tappa di sabato è molto impegnativa, ma vengo da due mesi di riposo dove mi sono allenato molto bene e sono molto motivato anche in vista del Tour de France dove aiuterò i miei capitani Mikel Landa e Nairo Quintana”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.