© Giro d'Italia

Israel Cycling Academy, Boivin auspica il ritorno alla Parigi-Roubaix nel 2019: “La gara più bella”

Alla soglia dei 30 anni Guillaume Bovin è pronto a vivere la sua quinta stagione tra i professionisti. Nell’organico della Isreal Cycling Academy per il quarto anno di fila, il canadese di Montréal ha preso parte al Giro d’Italia nel 2018 e, dopo essersi fratturato lo stinco a causa di una caduta nell’Elfstedenronde a metà giugno, è tornato in gran spolvere a fine stagione ottenendo buoni piazzamenti e conquistando la Famenne Ardenne Classic a fine settembre con un’azione da finisseur che gli ha permesso di anticipare il gruppo. Un risultato che ne eleva il morale in vista della ripresa dell’attività agonistica, con i primi appuntamenti del nuovo anno già fissati sul calendario.

“Parto con un buon morale – ha dichiarato a Velo101 – e nella prossima stagione ho deciso di avere meno obiettivi. Pochi, ma buoni per essere sempre competitivo […] Farò un camp in Arizona a gennaio e poi dovrò decidere se iniziare con il Challenge Maiorca o in Provenza. L’ideale sarebbe andare in Francia perché c’è molto vento e sono le condizioni migliori per iniziare a far girare la gamba”. Tra gli obiettivi della formazione israeliana c’è anche la partecipazione al Tour de France 2020: “È una cosa che mette pressione, ma siamo una grande squadra e con le nuove regole, e i punti, sarà divertente lottare per raggiungerlo. Starà a noi dare tutto per acquisire di diritto il posto senza passare attraverso una Wild Card”.

Tra quelli personali, invece, Boivin ne fissa un altro Oltralpe: “Mi piacerebbe correre di nuovo la Parigi-Roubaix. Spero davvero che potremo ottenere alcuni inviti per gare del genere. L’anno scorso alla Parigi-Nizza siamo entrati spesso nelle fughe e queste soluzioni, alla lunga, potrebbero andarci bene. Dal mio punto di vista la Roubaix rimane la gara più bella e affascinante in calendario e mi auguro davvero di potervi partecipare una seconda volta”. La sua unica apparizione risale al 2013, quando, in maglia Cannondale, non riuscì a raggiungere il Velodromo.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.