© LaPresse

Campionati Nazionali 2021, tutti i percorsi delle prove in linea dove si sfideranno i big

Scopriamo i percorsi dei Campionati Nazionali 2021, che in Europa (e non solo) si svolgeranno soprattutto questa settimana. Come da tradizione, anche quest’anno le varie prove sono concentrate quasi tutte nelle stesso fine settimana, ad eccezione di alcuni eventi che hanno dovuto apportare modifiche al proprio programma a causa del coronavirus. A differenza di quanto succede solitamente, dopo essere stati costretti a rinviare la propria manifestazione durante i primi mesi dell’anno, nel 2021 anche alcune nazioni sudamericane hanno deciso di svolgere la rassegna in contemporanea con il Vecchio Continente

Italia: Bellaria – Imola (225,9 km) 

Innanzitutto assisteremo in Italia all’assegnazione dei Tricolori 2021 tra Bellaria Igea Marina, Faenza e Imola, in Emilia Romagna. Venerdì 18 giugno si svolgeranno le cronometro donne juniores, élite donne ed élite maschile, mentre domenica 20 giugno quella in linea élite maschile con partenza da Bellaria Igea Marina e transito nel circuito dei Mondiali di Imola, che verrà percorso per cinque volte con arrivo alla Rocca di Imola. La difficoltà maggiore sarà Cima Galisterna (268 m slm), che verrà scalata appunto per cinque volte.

Paesi Bassi: VAM-berg, Wijster (197,1 km)

Il 19 e 20 giugno ad esempio, saranno assegnati il titolo femminile e il titolo maschile dei Paesi Bassi, su un circuito di soli 7,3 chilometri (scelta presa  a causa delle restrizioni Covid per favorire il controllo del pubblico, che potrò accedere solo con regolare biglietto). Le donne dovranno ripetere il percorso 17 volte per un totale di 124 chilometri, mentre gli uomini dieci volte in più per arrivare a un chilometraggio di 197,1 km. La corsa sarà caratterizzata soprattutto da due strappi, uno posto all’intero del primo chilometro e l’altro che invece caratterizzerà il finale, con picchi del 24% e anche un tratto in pavé.

Belgio: Waregem (220,2 km)

Nelle stesse date si correranno anche i campionati del Belgio, dove invece saranno tre i circuiti che caratterizzeranno il percorso (solo due per donne), da ripetere quattro volte per raggiungere un chilometraggio di 220,2 chilometri nella prova maschile e 122,4 in quella femminile. Il circuito conclusivo sarà quello decisivo con il pavé di Heerlegemstraat e gli strappi di Holstraat e Karmeldreef, che saranno i punti cruciali prima del traguardo di Waregem.

Francia: Épinal  – Épinal (232 km)

In Francia sarà invece Épinal la città che ospiterà i campionati nazionali. Arnaud Démare dovrà guadagnarsi la volata se vorrà riconfermarsi campione, visto che il circuito di 14,5 chilometri da ripetere 16 volte si presenta mosso nella parte centrale (e già lì sarà difficile resistere per le ruote veloci), con la strada che poi torna a salire nell’ultimo chilometro, aprendo la strada verosimilmente a corridori resistenti e dotati di buono spunto veloce.

Colombia: Pereira – Pereira (228,8 km)

A causa del Covid-19, quest’anno anche i campionati della Colombia si terranno a giugno invece che nella tradizionale collocazione di inizio anno. Il percorso ruoterà intorno alla città di Risaralda per un totale di 228,8 chilometri, con un circuito di poco meno di 18 chilometri da ripetere 13 volte, con un percorso molto mosso e arrivo in salita adatto ai numerosi scalatori.

Spagna: La Nucia (183,5 km)

In Spagna sarà la Costa Blanca ad ospitare la rassegna nazionale, più precisamente la cittadina di La Nucia, nella comunità autonoma Valenciana. Verranno affrontati 183,5 chilometri piuttosto accidentati con cinque GPM e un arrivo leggermente in salita. Il dislivello totale di poco superiore ai 4.600 metri renderà questa prova estremamente selettiva e difficile da tenere sotto controllo.

Germania: Stoccarda (185,3 km)

In Germania sarà Degerloch, distretto di Stoccarda, a ospitare il circuito sul quale si assegnerà il titolo nazionale. Lungo 7,1 chilometri, il tracciato proporrà una salita di 3000 metri che, nell’ultimo dei 25 giri in programma, terminerà a meno di un chilometro dall’arrivo. In totale saranno 185,3 i chilometri e più di 3000 i metri di dislivello della prova maschile, che si annuncia dunque piuttosto selettiva, mentre saranno 107,2 i chilometri della gara femminile, che si svolgerà sullo stesso percorso, affrontando 14 tornate del circuito.

Slovenia: Capodistria (172 km)

Ci si attende una prova avvincente anche in Slovenia, dove i corridori saranno impegnati lungo 172 chilometri in quel di Capodistria, a pochi chilometri da Trieste. Il circuito si spingerà verso l’entroterra ma non sono previste grandi difficoltà altimetriche, il che favorirà con tutta probabilità i velocisti.

Svizzera: Knutwil (158,6 km)

Losanna, più precisamente Chalet à Gobet, ospiterà la rassegna a cronometro in Svizzera che mette sul piatto una prova di 39,6 chilometri, con un dislivello di 642 metri. La prova in linea si svolgerà invece a Knutwil, nel Canton Lucerna, dove l’arbitro della competizione sarà un circuito di 12,2 chilometri, con un dislivello di soli 120 metri, da affrontare per dodici volte per un totale di 158,6 chilometri. L’ultimo chilometro è comunque in leggera salita, il che dovrebbe aumentare l’incertezza della prova.

Danimarca: Vejle (227,7 km)

In Danimarca, Nazione in forte ascesa nel panorama internazionale, non è facile trovare difficoltà altimetriche rilevanti ma i Campionati si svolgeranno comunque sulla distanza ragguardevole dei 227,7 chilometri per un dislivello totale di 1900 metri intorno alla città di Vejle, nello Jutland.

Slovacchia/Repubblica Ceca: Bánovce nad Bebravou (227,5 km)

Bánovce nad Bebravou sarà invece teatro della prova in linea in Slovacchia, che vedrà Peter Sagan e soci (compresi i cugini della Repubblica Ceca) sfidarsi lungo ben 227,5 chilometri, frutto di un circuito di 32,5 chilometri da percorrere per sette volte, senza particolari difficoltà.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.