© Sirotti

CicloMercato 2022: Aular, Cuadros, Britton, Carboni, Lastra, Maestri, Oliveira

Continuano i movimenti di CicloMercato per la stagione di ciclismo su pista 2022. Con molte delle squadre che hanno concluso la loro stagione su strada e pochi atleti ancora impegnati per i Mondiali Pista Roubaix 2021, per molti corridori è il momento di cercare nuove sistemazioni e salutare le vecchie squadre. È ai saluti, per esempio, Mirco Maestri che ha annunciato attraverso i social che lascerà la Bardiani – CSF – Faizané. Ancora non si sa quale sarà la prossima formazione per cui correrà il nativo di Guascalla, ma sicuramente sarà resa nota nei prossimi giorni. Discorso simile per Giovanni Carboni: anche lo scalatore di Fano ha annunciato che lascerà la corte dei Reverberi dopo quattro anni di attività, senza però comunicare ancora nulla sul suo futuro.

Chi, invece, lascia definitivamente il mondo del ciclismo professionistico è Rob Britton. Il canadese ha annunciato su Instagram che questa stagione corsa in maglia Rally Cycling è stata l’ultima della sua carriera. A 37 anni il corridore ha così deciso di mettere fine ad un’avventura che ha vissuto il suo momento più alto con la vittoria al Tour of Utah 2017.

Non hanno, invece, nessuna intenzione di lasciare il ciclismo Jonathan Lastra, Alvaro Cuadros e Orluis Aular. Per tutti e tre, infatti, è stato annunciato il rinnovo contrattuale per la prossima stagione con la loro attuale squadra, la Caja Rural – Seguros RGA. Infine, secondo quanto riportato dal sito portoghese MaisFutebol, anche i gemelli Rui e Ivo Oliveira faranno parte il prossimo anno della UAE Team Emirates, con il primo dei due che avrebbe un contratto addirittura fino al 2023. La formazione emiratina potrà dunque contare nel 2022 su ben quattro corridori lusitani vista la conferma di Rui Costa e l’arrivo di Joao Almeida.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *