Decreto Natale, si può andare in bici durante le feste?

Con il nuovo Decreto ministeriale per le vacanze cambiano di nuovo le possibilità per i cicloamatori. Il governo, con il discorso del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte di ieri, ha reso note le norme del Decreto Natale, che sarà applicato per le festività natalizie, dal 24 dicembre al 6 gennaio compresi. Tutto lo Stato sarà sottoposto alle regole delle zone, che avranno colore differente in base ai giorni, non più su base regionale. Fino a mercoledì 23 dicembre (compreso) tutte le regioni (ad eccezione di Abruzzo e Campania) saranno zona gialla, per poi diventare zona rossa nei giorni festivi e pre-festivi, ovvero il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. La zona arancione invece si applicherà nei giorni feriali e sarà dunque valida il 28, 29 e 30 dicembre e lunedì 4 gennaio. La domanda che tutti i ciclisti amatoriali si pongono, naturalmente, è: questo cosa comporta per chi vuole uscire a fare un giro in bicicletta? Ovvero, è possibile andare in bici durante le feste?

In realtà le diverse zone portano differenze abbastanza ridotte per i cicloamatori. Fino a quando la propria regione sarà zona gialla, l’attività sportiva (come il ciclismo) sarà consentita anche con spostamento tra diversi Comuni, senza neanche limiti a livello regionale (a patto che lo spostamento non comporti entrare in zone di altro colore) fino al 21 dicembre, quando inizierà il divieto di spostamento fra regioni stabilito dal DPCM del 3 Dicembre, valido sino al 6 gennaio.

Le zone gialle saranno in vigore fino al 23 dicembre compreso, quando si inizieranno ad applicare le norme previste per la zona rossa. Come specifica il decreto, riprendendo le indicazioni precedenti contenute nel DPCM del 3 novembre a cui si rifaceva il decreto del 3 dicembre, in zona rossa l’attività sportiva è consentita, in forma individuale e all’aperto, all’interno del proprio Comune, come era stato precisato dalla stessa Presidenza del Consiglio. Lo stesso vale per la zona arancione, attiva il 28, 29 e il 30 dicembre e lunedì 4 gennaio. L’attività motoria è limitata alle prossimità della propria abitazione (o del luogo in cui si sta pernottando in un dato periodo) in Zona Rossa, mentre in Zona Arancione bisogna rispettare i limiti comunali.

Restrizioni che rispettano e riprendono quanto era stato previsto nel DPCM del 3 Novembre, con il quale erano state introdotte le misure, tra le quali anche l’obbligo di indossare la mascherina durante l’attività motoria, ma non nello svolgimento dell’attività sportiva (pur con la necessità di avere con sé il dispositivo). I cicloamatori potranno quindi svolgere attività sportiva, in forma individuale, negli orari previsti all’interno del coprifuoco, ovvero dalle 5 alle 22. La distanza dagli altri ciclisti, come per ogni attività sportiva, dev’essere di almeno due metri (mentre è di un metro per l’attività motoria).

Infine, è giusto ricordare che è consentito lo spostamento in bicicletta tra Comuni diversi per recarsi al lavoro o per gli altri spostamenti consentiti (ad esempio andare a fare la spesa, in farmacia, dal barbiere o anche andare a trovare parenti e amici purché nei limiti stabiliti dal decreto), in qualsiasi zona. Per tutti i dubbi, il governo sta aggiornando la pagina delle FAQ. Questi provvedimenti saranno validi, con differenze in base ai giorni, fino al 6 gennaio. Per il periodo successivo si dovranno attendere nuove decisioni del governo, che stabilirà la linea da seguire anche in base all’andamento epidemico durante le feste.

Riassunto zone e calendario Decreto Natale

  • 19-23 dicembre: zona gialla (ad eccezione di Abruzzo e Campania)
  • 24-25-26-27 dicembre: zona rossa
  • 28-29-30 dicembre: zona arancione
  • 31 dicembre-1-2-3 gennaio: zona rossa
  • 4 gennaio: zona arancione
  • 5-6 gennaio: zona rossa
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.