© UCI

Mondiali CX Fayetteville 2022, Tom Pidcock e Mathieu Van Der Poel ci saranno

Dai dubbi di Wout Van Aert alle certezze dei suoi rivali. Se infatti il corridore della Jumbo – Visma ha espresso le sue perplessità riguardo la presenza al Mondiale CX di Fayetteville in programma il 30 gennaio prossimo, il duellante di sempre Mathieu Van Der Poel e il terzo incomodo emergente Tom Pidcock non sembrano invece intenzionati a perdersi l’evento. Per tutti conciliare la rassegna iridata del ciclocross con l’imminente ripresa delle competizioni su strada non sarà semplice, ma al contrario del belga, i corridori di Alpecin – Fenix e Ineos Grenadiers sembrano già da ora proiettati verso una partecipazione, comunque non ancora esclusa dal rivale e dal suo entourage.

“Non ne abbiamo realmente parlato – spiega il direttore sportivo Christoph Roodhooft a HLN – Semplicemente perché diamo per scontato che Mathieu ci andrà. Non vedo perché non dovrebbe. Non penso che abbia già raggiunto il momento della sua carriera in cui può semplicemente saltare questo tipo di corse. Una non partecipazione non è prevista”.

Piuttosto simile il parere di Kurz Bogaerts, allenatore di riferimento del giovane talento britannico: “Ovviamente è più facile combinare un mondiale in Belgio con le classiche rispetto a un mondiale negli USI, ma inevitabilmente fa parte del gioco […] Tom sa molto bene che il ciclocross lo ha portato al suo attuale livello, quindi mostra rispetto per questa disciplina e si allena specificatamente per tutto l’inverno. Penso che sarebbe un bene se a Fayetteville ci sarebbero sia Wout, che Mathieu e Tom”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *