© Jean-Claude Faucher

Volta a Catalunya 2017, 47 corridori fuori tempo massimo: Froome si salva per 20″

Giornata incredibile alla Volta a Catalunya 2017. La corsa è esplosa sin dalla prima salita del giorno, posta dopo appena una decina di chilometri, facendo numerose vittime. Frazione piuttosto breve, contava di conseguenza un tempo massimo abbastanza basso, ma i ritmi forsennati che hanno contraddistinto la tappa hanno fatto sì che numerosi corridori finissero troppo tardi. Oltre ai ritirati, che hanno deciso di arrendersi prima della fine, domani mattina infatti non ripartiranno ben 47 corridori, che hanno tagliato il traguardo dopo il tempo consentito.

L’andatura è stata così elevata sin dalle prime battute di corsa soprattutto perché nella prima salita è rimasto attardato Chris Froome (Sky), con tutte le altre squadre dei favoriti che si sono messi a tirare per evitare che rientrasse. Con i suoi soli compagni di squadra a condurre l’inseguimento, il britannico è rimasto per qualche chilometro a distanza ridotta, ma si è poi dovuto arrendere, rialzandosi completamente. Talmente, che lui stesso ha rischiato di essere escluso dalla corsa, rimanendo all’interno del tempo solamente per una ventina di secondi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.