© ASO / Ballet

Tour de France 2019, arrivo con pendenze sino al 24% sulla Planche de Belles Filles

Arrivo inedito e durissimo in programma per il Tour de France 2019. Attraverso un tweet, il responsabili degli arrivi della Grande Boucle Stephan Boury ha annunciato la grande novità per la prossima edizione, per la quale ovviamente sono in corso le ricognizioni da parte degli uomini di ASO. Allegando una foto che non chiarisce molto, Boury scrive che ci sarà “un passaggio al 24% a 100 metri dall’arrivo“, preannunciando dunque spettacolo per una tappa che si prevede di grandissimo interesse, anche perché al momento la strada che i corridori dovrebbero affrontare non è neanche asfaltata e potrebbe anche non esserlo.

Secondo quanto riporta RadioFrance, infatti, l’arrivo in questione è alla Planche de Belles Filles. Malgrado alcuni utenti avessero subito proposto questa soluzione e Boury l’avesse scartata, lanciando alcuni indizi diversi, un report della radio transalpina si è recato sul posto e ha ritrovato quello che sembra essere lo stesso identico punto della foto postata, oltre ad altri indizi di alcuni rilevamenti planimetrici e altimtrici sul terreno. Attualmente la strada in questione, che prosegue oltre il tradizionale arrivo, è affrontata da coloro che fanno trekking in estate, mentre in inverno è una pista per sciatori.

I corridori dunque non dovrebbero far altro che continuare, superando l’ormai consueto traguardo, con le sue pendenze sino al 20%, seguendo la pista che continua a salire, con pendenze crescenti su strade che nella seconda guerra mondiale furono teatro di numerose battaglie. Una arrivo dunque molto duro, nel punto più alto della Planche des Belles Filles, segnato da numerose curve, l’ultima che anticipa il tratto più duro, posto proprio in dirittura d’arrivo.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.