© ASO/Broadway

Team INEOS, Egan Bernal vince il Premio Laureus come sportivo-rivelazione del 2019

Un’altra serata di gloria per Egan Bernal. Il colombiano è stato infatti insignito del Premio Laureus 2020 nella categoria Sportivo-Rivelazione dell’anno. La cerimonia, che ha riguardato tutta la galassia dello sport, di ogni disciplina, si è svolta alla Verti Music Hall di Berlino, dove sono stati premiati, fra gli altri, anche il pilota di Formula 1 Lewis Hamilton, il calciatore Leo Messi e l’ormai ex cestista Dirk Nowitzki. Grandissimi nomi dello sport mondiale, quindi, in cui inizia a figurare anche il corridore del Team INEOS, che nel 2019 ha vinto, all’età di 22 anni, il Tour de France.

Bernal ha vinto lo stesso premio che è andato anche alle tenniste Bianca Andreescu e Coco Gauff, alla Nazionale giapponese di rugby, al pugile Andy Ruiz jr e alla nuotatrice Regan Smith. I Laureus sono considerati come gli “Oscar dello sport” e quest’anno erano alla 20esima edizione. Il colombiano non è riuscito a essere presente alla cerimonia di premiazione, ma ha affidato il suo commento a un videomessaggio: “È un piacere essere stato nominato per questo premio e vincerlo. Si tratta di un gran risultato per la mia carriera. Sono molto felice ed è qualcosa che sicuramente non dimenticherò. Spero di vincere un Laureus anche nel futuro”.

Il corridore di Bogotà, che ha esordito in questa stagione al Tour Colombia,  è stato il più giovane a vincere una Grande Boucle negli ultimi 110 anni di storia.

 

 

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.