© Team Ineos

Team Ineos, Chris Froome dovrebbe tornare a correre tra un mese al Saitama Criterium

Procede più velocemente del previsto il recupero di Chris Froome. Il corridore della Ineos, gravemente infortunatosi a giugno durante la ricognizione della cronometro del Giro del Delfinato, sembrava dovesse impiegare molti mesi per poter tornare in sella ad una bici, dopo che inizialmente si era addirittura temuto che dovesse porre fine anticipatamente alla sua carriera. In realtà, alla fine di agosto il Kenyano Bianco era già riuscito a svolgere delle brevi sessioni di allenamento in pista e, un paio di settimane fa, aveva annunciato l’intenzione di tornare a correre entro la fine del 2019. Intento che dovrebbe avere successo, visto che è stata annunciata la partecipazione del 34enne al Saitama Criterium, breve corsa organizzata dall’ASO che si svolge nella città giapponese e che solitamente vede partecipare corridori che hanno preso parte all’ultimo Tour de France.

La gara, che si svolgerà il 27 ottobre, dovrebbe vedere al via, tra gli altri anche Egan Bernal, trionfatore dell’ultima Grande Boucle, Matteo Trentin, Alejandro Valverde, Jakob Fuglsang e Romain Bardet.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.