Qhubeka-NextHash, futuro a rischio: i corridori liberi di cercare altrove per il 2022

Futuro sempre più a rischio per la Qhubeka – NextHash. La formazione sudafricana, già in difficoltà nel pagare gli stipendi del mese di agosto, avrebbe nuovamente grossi problemi finanziari, che ne mettono in dubbio la sopravvivenza, secondo quanto riferisce Cyclingnews. Salvato in extremis lo scorso inverno da Assos, a cui poi si è aggiunta quest’estate NextHash, il team è di nuovo in difficoltà finanziaria ed ha comunicato ai corridori sotto contratto di essere liberi di cercarsi una nuova sistemazione per la prossima stagione.

“Il team Qhubeka NextHash è pienamente impegnato a garantire il proprio futuro e continua a lavorare molto duramente per farlo, sia con i nostri partner attuali che con quelli potenziali futuri. Come richiesto dall’UCI e dal CPA, abbiamo informato il team della nostra posizione attuale che li vede ora in grado di cercare opportunità altrove se desiderano perseguirle – le parole del team riportare da Cyclingnews – Come team WorldTour dell’Africa, continueremo a lottare per assicurarci di essere in grado di continuare la nostra missione di cambiare la vita attraverso le biciclette correndo le gare più importanti di questo sport e che ci ha visto finanziare oltre 30.000 biciclette in Africa”.

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button