© Sirotti

Parigi-Nizza 2020, Julian Alaphilippe si arrende alla sfortuna: “La classifica generale è compromessa”

Julian Alaphilippe esce con le ossa rotte dalla seconda tappa della Parigi-Nizza 2020. Il capitano della Deceuninck-Quick-Step, reduce dalla grande prestazione nella giornata di apertura, oggi ha tagliato il traguardo in 53ª posizione a 1’25” dal vincitore. Il momento decisivo per lui è stata una foratura a circa 30 chilometri dal traguardo che ho la rallentato proprio nel momento decisivo. La squadra, con Michael Mørkøv, Zdenek Štybar e Kasper Asgreen particolarmente generosi, si è prodigata al massimo per fargli recuperare terreno.

Non posso dire di essere stato fortunato oggi – ha spiegato al termine della tappa – Ho fatto una bella tappa, sono rimasto sempre concentrato. A causa del meteo è stata una giornata difficile. Ero nelle prime posizioni nel momento della foratura, ma il tempo di cambiare bicicletta e mi sono ritrovato nel terzo o quarto gruppo. La squadra ha fatto un lavoro esemplare per provare tutto il possibile fino alla linea del traguardo. Non dico che la mia corsa sia finita, ma è evidente che la classifica generale sia compromessa. La corsa continua, si proverà a fare bene ma oggi non ho avuto fortuna” ha quindi concluso.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.