Milano-Sanremo 2017, Alaphilippe stremato ma soddisfatto: “Ho dato tutto quel che avevo, felice del podio alla prima partecipazione”

Uno stremato Julian Alaphilippe conclude al terzo posto la Milano – Sanremo 2017. Il corridore della Quick-Step Floors è stato bravissimo nel seguire la rasoiata di Peter Sagan sul Poggio, giungendo in via Roma senza energie e con un po’ di crampi. “Peter e Kwiatkowski sono andati fortissimi, io ho dato tutto quel che avevo – commenta dopo il traguardo – Non potevo fare altro. Nell’ultimo chilometro ho cercato di capire dove fosse il gruppo, ma ero a tutta. Avevo speso molto per seguire Sagan sul Poggio. Alla fine non capendo dove fosse il gruppo, ho cercato di fare del mio meglio in volata”.

Sulla carta la Classicissima non è adattissima alle caratteristiche del transalpino che, dopo l’ottima Parigi – Nizza, porta a casa un altro risultato di assoluto prestigio. “Sono felicissimo – conferma – Avevo fatto una grande prova alla Parigi-Nizza, e ora il podio alla Sanremo alla prima partecipazione… Sono soddisfatto della mia condizione, spero di continuare così fino alla fine della primavera, con la Liegi – Bastogne – Liegi grande obiettivo di questo inizio di stagione”. Gli avversari sono avvisati. Alaphilippe è in fiducia e ha una condizione straordinaria. La vittoria in una grande classica continua a sfuggire, ma la strada sembra essere quella giusta.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Un commento

  1. Sagan un campione che regala emozioni come solo pantani era riuscito a fare!!!!! Come solo un campione solo contro tutti e contro se stesso sa fare!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *