© ASO/Pauline Ballet

Il Lombardia 2021, Thibaut Pinot: “Sarò al via per aiutare Gaudu”

Gerarchie chiare in casa Groupama-FDJ in vista de Il Lombardia 2021. Il team francese aveva pianificato di presentarsi ai nastri di partenza della Classica delle foglie morte con due capitani alla pari: David Gaudu e Thibaut Pinot. Quest’ultimo tuttavia, nonostante alcuni buoni risultati in questo finale di stagione, ha riconosciuto come, dopo un’annata più che mai travagliata, la sua condizione non possa permettergli di lottare con i migliori e, in un’intervista a L’Équipe, ha spiegato come sia giunto alla decisione di mettersi al servizio del proprio compagno di squadra.

Il trentunenne ha così commentato la propria condizione al quotidiano francese: “Alla Milano-Torino ho rinunciato a 5 chilometri dal traguardo. Non ho scalato Superga la seconda volta. Sento uno stato generale di stanchezza e la giornata sotto la pioggia di lunedì (quando si è piazzato quinto alla Coppa Bernocchi ndr) non ha certo aiutato. In questi ultimi giorni mi sono sentito un po’ stanco. Ho speso molto alla Coppa Bernocchi e alla Milano-Torino non andavo per niente. Al Giro del Lussemburgo (settimo assoluto due settimane fa ndr) sentivo di aver fatto dei buoni progressi e potevo lottare con i migliori in montagna, ma mi sono ammalato subito dopo”.

Lo scalatore francese, reduce da un’annata complicata, non ha corso tra aprile e agosto per curare il mal di schiena che lo perseguitava da quasi un anno. Tuttavia, il vincitore de Il Lombardia 2018, ha spiegato come il periodo di stop non sia sembrato sufficiente per recuperare: “In questi ultimi tre mesi ho accumulato molta fatica per tornare al mio livello migliore. Più volte mi è stato di prendermi una pausa, ma volevo così tanto gareggiare nelle corse che mi stanno a cuore che forse ho fatto un po’ troppo in allenamento. È come se oggi fossi arrivato alla fine del mio ciclo e le vacanze mi faranno bene”.

Il vincitore della tappa del Tourmalet al Tour de France 2019 sarà comunque al via dell’ultima Classica Monumento della stagione, con l’obiettivo di portare David Gaudu, quest’anno già terzo alla Liegi-Bastogne-Liegi, al miglior risultato possibile: “Mi sto avvicinando alla gara con molta invidia. Sarò lì per aiutare David che ha davvero la capacità di salire sul podio“.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *