© Deceuninck - Quick-Step - ©Luc Claessen / Getty Images

Deceuninck-QuickStep, Remco Evenepoel rinuncia a Montecarlo: “I miei genitori sono arrivati alla conclusione che Montecarlo non fa per me”

Remco Evenepoel non andrà a vivere a Montecarlo. Nelle scorse settimane l’enfant prodige della Deceuninck – QuickStep aveva annunciato la sua intenzione di trasferirsi nel principato per trovare un clima invernale più propizio rispetto a quello del Belgio, nonché delle montagne a portata per prepararsi in salita. Un progetto che aveva anche fatto storcere il naso a molti, pensando anche ai noti vantaggi di vario genere che si possono trovare prendendo casa da quelle parti, ma che ora viene annullato dopo che i genitori del giovane belga sono andati a studiare la situazione.

“Effettivamente Remco avrebbe potuto prendere un appartamento tramite un amico per trascorrere lì l’inverno in buone condizione, ma non era stato ancora deciso niente – spiega il padre Patrick a Sporza – Mia moglie e io siamo andati a vedere insieme a Patrick Lefevere e siamo giunti alla conclusione che Montecarlo è troppo mondana, troppo chic e troppo grande… Per il momento non è posto per Remco, perché lui non è così…”

A seguire la conferma e il commento anche del diretto interessato: “I miei genitori sono arrivati alla conclusione che Montecarlo non fa per me – spiega a Het Laatste Nieuws – Anche vivere a Schepdaal con mamma e papà non male. Con la squadra ora analizzeremo dove andare questo inverno per allenarmi nel miglior modo possibile. Affittare una casa o organizzarsi in hotel sono possibilità valide”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.