©Deceuninck – Quick-Step Cycling Team/ Sigfrid Eggers

Deceuninck-QuickStep, Julian Alaphilippe dopo il weekend di corse francesi: “La mia condizione in questo momento non è straordinaria”

Il weekend di corse francesi ha dimostrato che Julian Alaphilippe è ancora lontano dalla sua miglior condizione. Il corridore della Deceunink-QuickStep sabato si è ritirato durante la Faun-Ardèche Classic, che ha visto l’impresa del suo compagno di squadra Rémi Cavagna, mentre alla Drôme Classic di ieri, vinta da Simon Clarke, ha perso contatto sul Mur d’Allex, a una decina di chilometri dal traguardo. Due segnali non proprio positivi per il fuoriclasse transalpino, che pochi giorni fa aveva annunciato che non avrebbe partecipato alla Milano-Sanremo 2020, che ha dimostrato di patire le condizioni meteorologiche difficili, con freddo e pioggia che hanno imperversato durante il weekend francese.

Il transalpino non è riuscito a seguire l’attacco, poi rivelatosi decisivo, portato da Vincenzo Nibali nel finale di corsa: “Non sono al massimo della mia condizione – le sue parole nel dopogara riportate da L’EquipeNon è straordinaria in questo momento. Nel finale ho cercato di aiutare la squadra, perchè era adatto alle mie caratteristiche, è andata così…”

Il suo direttore sportivo, Davide Bramati resta comunque ottimista in vista della sua partecipazione alla Parigi-Nizza, che comincerà domenica 8 marzo: “Sabato ha sofferto per il freddo e oggi (domenica, ndr), negli ultimi 50 chilometri, c’era ancora pioggia – le sue parole riportate da francetvinfo.frÈ il freddo che lo disturba, ancora di più con la pioggia, ha i muscoli paralizzati. La sua condizione migliorerà, manca ancora una settimana alla Parigi-Nizza”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.