© Colombia Oro y Paz

Coronavirus, possibile quarantena per i colombiani quando arriveranno in Europa

Prende corpo l’ipotesi di una quarantena per i colombiani. I professionisti del paese sudamericano arriveranno a Madrid il 19 luglio con un volo speciale da Bogotà, a pochi giorni dall’inizio delle prime corse, ma a oltre un mese dall’inizio del Tour de France. Una soluzione scelta per dare un buon margine di tempo per prepararsi in Europa, ma che permetterebbe anche di gestire una plausibile quarantena di 14 giorni prima di arrivare alle corse più importanti. Tuttavia, alcuni corridori potrebbero essere costretti a rivedere le proprie scelte in termini di calendario, dovendo anche studiare nuovamente un piano di allenamenti.

In particolare è la Francia a vagliare l’opzione in vista della Grande Boucle. Secondo quanto spiega il direttore di corsa Christian Prudhomme, infatti, “la Ministra dello Sport e le autorità ci hanno chiesto di avere una lista dei corridori e delle persone che verranno”. Le decisioni varieranno in base alla provenienza degli atleti ovviamente. Tutto poi potrebbe variare in base alle situazioni sanitarie dei singoli paesi, ma appare in questo momento evidente che lo sviluppo del virus è ben diverso tra Europa e America, ad esempio, come anche in Africa. L’obiettivo dunque è di “arrivare abbastanza presto per dover poi eventualmente essere sottoposti a quarantena”, aggiunge il dirigente transalpino che rivela come “le autorità abbiano chiesto di arrivare più presto”.

Uno scenario che indubbiamente potrebbe creare anche qualche problema nella preparazione dei corridori, visto che un confinamento di 14 giorni senza poter uscire sarebbe, in quel periodo dell’anno, molto complesso da gestire. Inoltre, a seconda dei casi, lo stop potrebbe coincidere con delle corse che erano previste nel calendario. Ad esempio, Egan Bernal dovrebbe essere al via della Route d’Occitanie dall’1 al 4 agosto, ma se dovesse essere effettivamente posto in quarantena al suo arrivo in Europa (o in Francia), dovrebbe restare fermo presumibilmente dal 19 luglio al 2 agosto, dovendo così rinunciare anche alla sua prima corsa post-lockdown.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.