© CauldPhoto

BMC, con Porte alla Tirreno sarà Van Garderen a guidare il team alla Nizza

Sarà Tejay Van Garderen a guidare la BMC alla Parigi – Nizza 2018. Con Richie Porte che ha scelto di tornare alla Tirreno – Adriatico dopo un’assenza di quattro anni, la compagine statunitense ha trovato nell’americano il suo sostituto per la corsa in programma dal 4 al 10 marzo. L’ultima partecipazione del corridore di Tacoma fu nel 2015, quando una giornata di freddo lo fece andare alla deriva, dovendo rinunciare a qualsiasi ambizione di classifica, con le quali non nasconde invece di presentarsi per questa edizione, reduce da una buona prestazione alla Volta ao Algarve, chiusa in terza posizione.

“Algarve è stata una corsa importante per migliorare la forma e mi ha dato molta fiducia – spiega TVG – Essere stato in grado di salire sul podio è stato un bel modo per iniziare la stagione, anche per capire a che punto ero nella mia preparazione alla Nizza. In vista della quarta tappa ho fatto qualche chilometro in più a cronometro. L’ultima volta che ci sono stato era nel 2015, quando ebbi una giornata drammatica nel freddo. Spero di poter imparare da quel giorno, correggere gli errori del passato e potermela giocare per un bel piazzamento nella generale”.

Diretti da Fabio Baldato e Klaas Lodewyck, al fianco del 29enne a stelle e strisce ci sarà una formazione avrà comunque molte altre carte da giocarsi, dalla pianura alla montagna. Uomini come Jempy Drucker, Simon Gerrans Jurgen Roelandtspossono infatti rappresentare valide opzioni per un successo di tappa, così come Alessandro De Marchi, Dylan Teuns e Nicholas Roche, ultimi uomini del capitano in salita, ma con la possibilità di giocarsi anche le proprie chances, con l’irlandese che potrebbe rappresentare anche una valida alternativa in classifica.

“Tejay è il nostro leader designato dopo quanto ha mostrato in Portogallo – spiega Baldato – Penso possa ottenere un altro buon risultato in Francia. Avendo vissuto a Nizza, inoltre conosce bene le salite delle ultime due giornate, potendo inoltre contare sull’aiuto in salita di Nicolas, Dylan e Alessandro. In pianura invece avremo tre corridori che ci permettono di avere una squadra molto equilibrata. Tejay è stato molto forte a crono in Portogallo e penso che anche alla Parigi – Nizza sarà una giornata importante in vista di un bel risultato in classifica”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *