© UAE Team Emirates / William Cannarella

Vuelta a España 2021, Matteo Trentin: “Il mio posizionamento era buono, ma Jakobsen è davvero in grande forma”

Ancora un piazzamento alla Vuelta a España 2021 per Matteo Trentin. L’ex campione europeo ha infatti concluso al terzo posto la sedicesima tappa della corsa spagnola, che è stata conquistata in volata da Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep) davanti a Jordi Meeus (Bora-hansgrohe), ottenendo così il secondo podio e la quarta top-10 delle ultime tre settimane. Assieme alla sua squadra, il 32enne dell’UAE Team Emirates aveva anche provato a far fuori i velocisti puri in un tratto di salita ad una sessantina di chilometri dal traguardo, con il lavoro della formazione emiratina che aveva provocato una frattura del gruppo e aveva portato proprio Jakobsen a perdere contatto. Lo sprinter neerlandese, però, in seguito era riuscito a rientrare, e sul traguardo di Santa Cruz de Bezana non ha lasciato scampo a nessuno.

“Come al solito, la tappa è stata corsa a un ritmo elevatissimo – ha dichiarato il 32enne – I miei compagni di squadra hanno svolto un lavoro fantastico in testa al gruppo, riuscendo a spezzare il plotone e a mettere un po’ di pressione, ma all’arrivo mancava ancora molta strada. Il mio posizionamento in vista della volata era buono, ma Jakobsen è davvero in grande forma e in queste condizioni è molto difficile poterlo battere. Ora la squadra si concentrerà sulle tappe di montagna, con la volontà di provare a cogliere un nuovo successo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.