© ASO/Pauline Ballet

Un Anno Fa…Coronavirus, parte la prossima settimana in Vietnam la prima corsa dopo la pandemia

Torna il ciclismo sulle strade asiatiche. Dopo lo stravolgimento del calendario causato dal coronavirus, torna una competizione ciclistica, seppur non affiliata all’UCI, e  seppure in una nazione che non vanta una grande tradizione ciclistica, come il Vietnam. Nonostante la vicinanza con la Cina, infatti, in Vietnam non c’è stato alcun decesso a causa del Covid-19 (a fronte di 288 contagiati) e già da martedì si tornerà a gareggiare, ovviamente a porte chiuse. La corsa in questione sarà la trentaduesima edizione della HTV Cup, che per l’occasione sarà anche trasmessa in diretta su Youtube e Facebook.

Nessun corridore potrà arrivare dall’estero, vista la chiusura delle frontiere, e gli unici non vietnamiti al via saranno il campione in carica spagnolo Javier Sarda Perez e il francese Loïc Desriac, entrambi sotto contratto con una squadra locale. Come confermato da un membro del comitato organizzatore ai microfoni di Cyclingnews i corridori non avranno l’obbligo di portare la mascherina, che dovrà invece essere rispettato da membri dello staff e dei team, giornalisti, motociclisti, membri della giuria e cameramen, che dovranno anche lavarsi le mani con regolarità. Al via ci saranno 84 corridori e la corsa, inizialmente in programma ad aprile, comincerà il  19 maggio e si protrarrà fino al 7 giugno per un totale di 18 tappe.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.