© Mario Stiehl

I Numeri del 2018: Sagan il più presente nelle Top 10 dell’anno. Viviani velocista più continuo, Pozzovivo la sorpresa

Nella scorsa stagione quali sono stati i corridori più presenti nelle prime dieci posizioni degli ordini d’arrivo? Il settimo capitolo della nostra rubrica “I Numeri del 2018” è dedicato ai ciclisti appartenenti alle formazioni World Tour più regolari. Per stilare questa graduatoria abbiamo preso in esame esclusivamente quelli appartenenti a squadre del massimo circuito ed escluso dal conteggio i risultati ottenuti nelle cronometro a squadre e quelli nelle “altre classifiche” di ogni corsa a tappe. Concorrono pertanto a compilare il bottino individuale le top ten centrate nelle gare in linea, nelle singole frazioni delle corse a tappe e nelle classifiche generali delle stesse.

Nonostante una stagione meno prolifica rispetto al passato alla voce “vittorie”, Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) si conferma il più continuo nelle top ten. Il tre volte campione del Mondo, a segno otto volte tra gennaio e luglio e condizionato negli ultimi tre mesi di calendario dalla caduta in cui è rimasto coinvolto sulle strade del Tour de France, ha inscritto il proprio nome per ben 43 volte nelle posizioni di vertice di un ordine d’arrivo. Diciannove di queste vi è riuscito in un Grande Giro (12 al Tour de France e 7 alla Vuelta), risultando così il più redditizio anche in questa specifica graduatoria.

Lo slovacco è stato l’unico a sfondare quota 40, lambita appena da Alejandro Valverde (Movistar), fermatosi a 39, con Elia Viviani (Quick-Step Floors) che completa il podio con 35 precedendo il compagno di squadra Julian Alaphilippe (34). Per quanto riguarda invece i piazzamenti nei Grandi Giri, alle spalle del vincitore della Parigi-Roubaix si collocano Simon Yates (Mitchelton-Scott), capace tra Giro e Vuelta di inserirsi per 17 volte tra i primi 10 e Tom Dumoulin (Sunweb), fermatosi a 15 tra Giro e Tour.

Particolarmente interessante risulta essere proprio il dato restituito sulla costanza degli uomini da corse a tappe. Dopo Valverde a far meglio di tutti è stato Thibaut Pinot (Groupama-FDJ), con 34 apparizioni nei primi 10 di cui 14 nei GT, seguito da Miguel Angel Lopez (Astana), i cui due podi finali a Giro e Vuelta sono stati accompagnati (o promossi) da 13 apparizioni – sulle 30 stagionali – in top ten. Il nome a sorpresa, collocato subito alle spalle di Yates, è quello di Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida). Nonostante abbia chiuso l’anno senza vittorie all’attivo, il lucano ha ottenuto 28 piazzamenti tra i primi 10 (+7 nel saldo rispetto al vincitore del Tour de France, Geraint Thomas, e +8 su Chris Froome che ha sfidato sulle strade della Corsa Rosa), gli stessi di Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo), evidenziando una grande continuità di rendimento durante l’intero calendario e la capacità di essere incisivo sia correndo da capitano sia, come gli è capitato al Tour de France in seguito all’abbandono di Vincenzo Nibali (che da par suo ha chiuso con 8 top ten di cui la metà distribuite tra Grande Boucle e Vuelta), quando è partito coi galloni di gregario e si è trovato costretto a reinventarsi in corso d’opera.

Qualche sorpresa anche tra i velocisti, dove si impone una sottolineatura di natura statistica. Oltre a guardare tutti dall’alto in basso, Viviani impressiona anche nel rapporto tra top ten e successi, superiore all’1:2. La sua ruota ha tagliato il traguardo prima di quella degli avversari nel 51% delle occasioni in cui ha concluso tra i primi. Meglio di lui ha fatto solo Dylan Groenewegen (LottoNL-Jumbo), col 61% (14/23), ma il neerlandese non può vantare la stessa continuità essendosi piazzato dodici volte in meno. A sorpresa sono due delusi dei GT a completare il podio degli sprinter, ovvero Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) che con 28 ha parzialmente sollevato una stagione comunque insoddisfacente per la qualità dei risultati ottenuti, e André Greipel (Lotto-Soudal) che, a digiuno per la prima volta negli ultimi dieci anni nei Grandi Giri, è riuscito a concludere 26 corse tra i primi 10. Spicca invece l’assenza di uno dei migliori interpreti della specialità, Fernando Gaviria (Quick-Step Floors). Oltre alle 9 affermazioni distribuite lungo il suo percorso stagionale, infatti, il colombiano si è inserito soltanto altre 7 volte in posizioni che vanno dalla 2^ alla 10^.

Per quanto concerne gli uomini da Classiche, infine, Valverde e Alaphilippe scavano un solco importante nei confronti degli avversari. Volendo escludere dalla graduatoria quei corridori (come Pinot, Kristoff o Démare) che sono più facilmente assimilabili a una particolare tipologia, alle loro spalle si pongono – con 25 piazzamenti ciascuno – atleti polivalenti ma che non si sono ancora dimostrati in grado di sgomitare per un risultato pieno negli appuntamenti di un giorno più importanti del calendario. Si tratta di Tim Wellens (Lotto-Soudal), Sonny Colbrelli e Matej Mohoric (Bahrain-Merida), che precedono di uno elementi che hanno nel proprio palmares anche Monumento come Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) e Michal Kwiatkowski (Sky).

CICLISTASQUADRATOP 10TOP 10 GTVITTORIE
Peter SaganBOH43198
Alejandro ValverdeMOV391114
Elia VivianiQST351118
Julian AlaphilippeQST34512
Thibaut PinotFDJ34145
Miguel Angel LopezAST30133
Simon YatesMTS29178
Primoz RoglicTLJ2878
Alexander KristoffUAD2875
Domenico PozzovivoTBM28120
André GreipelLTS2648
Arnaud DémareFDJ2569
Tim WellensLTS2527
Matej MohoricTBM2517
Sonny ColbrelliTBM2554
Nairo QuintanaMOV25112
Rigoberto UranEFD2582
Giacomo NizzoloTFS2551
Michal KwiatkowskiSKY2449
Danny Van PoppelTLJ24113
Jasper StuyvenTFS2423
Greg Van AvermaetBMC2442
Romain BardetALM2441
Dylan GroenewegenTLJ23414
Pascal AckermannBOH2309
John DegenkolbTFS2393
Egan BernalSKY2216
Ion IzagirreTBM2290
Patrick KonradBOH2260
Geraint ThomasSKY2186
Magnus Cort NielsenAST2124
Steven KruijswijkTLJ21110
George BennettTLJ2150
Chris FroomeSKY20113
Caleb EwanMTS2003
Pello BilbaoAST2062
Pierre LatourALM2012
Gorka IzagirreTBM2011
Rafal MajkaBOH2070
Richard CarapazMOV1963
Tom DumoulinSUN19152
Jakob FuglsangAST1921
Michael MatthewsSUN1814
Maximilian SchachmannQST1843
Bauke MollemaTFS1852
Matteo TrentinMTS1842
Wilco KeldermanSUN1870
Dylan TeunsBMC1850
Sam BennettBOH1787
Fabio JakobsenQST1707
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sesta Tappa Giro di Svizzera 2019 LIVE Accedi
+