Tirreno-Adriatico 2017, Van Avermaet realistico: “Impossibile ripetersi, a meno che non nevichi…”

Greg Van Avermaet si presenta alla partenza della Tirreno-Adriatico 2017 come campione in carica. Una posizione insolita per il corridore della BMC che lo scorso anno inserì il proprio nome nell’albo d’oro, succedendo a Nairo Quintana e Alberto Contador. Un risultato indubbiamente meritato, ma figlio della cancellazione della tappa regina che ha permesso agli uomini da classiche di giocarsi il successo finale. Fattore di cui è naturalmente consapevole il campione olimpico, apparso realista nella conferenza di vigilia. “Onestamente è impossibile ripetere il risultato dell’anno scorso, a meno che non nevichi di nuovo – afferma – Non sono qui per vincere la Tirreno, ma per provare a far bene in qualche tappa. Questa corsa, così come la Strade Bianche, è l’ideale per preparare le classiche”. 

La lezione del 2016, tuttavia, fa sì che non si possa lasciare nulla per scontato. Le rampe del Terminillo sembrano inaccessibili per un corridore con le caratteristiche del fiammingo, ma allo stesso tempo nulla può essere dato per scontato. Non si può improntare una corsa sull’imprevedibilità del meteo, ma Van Avermaet ha tutto per essere protagonista fin dalla prima tappa in linea, con il difficile arrivo a Pomarance

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.