© Sirotti

Parigi – Roubaix 2017, gli italiani al via

Saranno 17 gli italiani al via domenica della Parigi – Roubaix 2017. Rispetto a dodici mesi fa saranno quattro gli azzurri in più in gara, ma almeno sulla carta nessuno di loro parte come grande favorito per la vittoria finale. Alcuni avranno la possibilità di correre da capitani, mentre altri potrebbero avere libertà strada facendo magari inserendosi in qualche azione pericolosa. Vi sono poi i corridori che potrebbero provare una fuga da lontano ed in fine un gruppo di italiani che dovrà lavorare per il proprio capitano.

A livello numerico la squadra con più italiani al via sarà la UAE Team Emirates che sulla carta è anche la squadra con maggiori possibilità di far bene. Gli uomini di punta della squadra dovrebbero essere Sacha Modolo, voglioso di continuare a stupire sul pavé, e Marco Marcato che proveranno in tutti i modi a portare a casa un piazzamento nei 10. Un altro corridore che potrebbe far bene è Daniele Bennati (Movistar), reduce da una buona prova al Circuit de la Sarthe. Passato alla compagine spagnola proprio per avere maggiori spazi nelle classiche, l’aretino potrebbe essere una delle buone novelle italiane sul pavé. Sulla carta altri tre corridori molto pericolosi potrebbero essere Matteo Trentin (QuickStep – Floors), Daniel Oss (BMC) e Gianni Moscon (Sky). Il problema per i tre è che non partono con il ruolo di capitano: soprattutto i primi due rischiano concretamente di dover mettere da parte le proprie ambizioni personali vista la presenza di leader assoluti come Boonen e Van Avermaet in squadra. Un altro che dovrà mettere da parte le ambizioni personali è Jacopo Guarnieri (FDJ), tra i fedelissimi di Arnaud Démare. Lavoro da gregario anche per Manuel Quinziato (BMC), che sarà tra i primi della squadra a lavorare per tenere chiusa la corsa, e presumibilmente per Elia Viviani (Sky), che potrebbe comunque avere qualche libertà in più.

Il veronese potrebbe cercare una fuga da lontano, nella quale potrebbe inserirsi eventualmente anche Federico Zurlo (UAE Team Emirates) o un esperto del mestiere come il compagno Matteo Bono. Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida) sarà al via soprattutto per imparare, così come Riccardo Minali (Astana) e Oliviero Troia (UAE Team Emirates), potendo eventualmente anche loro provare una sortita nelle prime fasi di gara.

In sostegno dei capitani infine uomini come Danilo Napolitano (Wanty – Groupe Gobert), Roberto Ferrari e Andrea Guardini (UAE Team Emirates), velocisti ai quali si chiede presumibilmente soprattutto spirito di sacrificio in favore della squadra.

ELENCO ITALIANI AL VIA PARIGI – ROUBAIX 2017

Astana 
Riccardo MINALI

Bahrain – Merida
Niccolò BONIFAZIO

BMC
Daniel OSS
Manuel QUINZIATO

Movistar
Daniele BENNATI

QuickStep – Floors
Matteo TRENTIN

Sky
Gianni MOSCON
Elia VIVIANI

UAE Team Emirates
Marco MARCATO
Sacha MODOLO
Matteo BONO
Roberto FERRARI
Andrea GUARDINI
Oliviero TROIA
Federico ZURLO

Wanty – Groupe Gobert
Danilo NAPOLITANO


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *