Challenge Mallorca 2022, sorpresa Arnaud De Lie nel Trofeo Palma! Battuti Molano e Weemaes, quattro italiani in Top10

Successo a sorpresa di Arnaud De Lie nel Trofeo Playa de Palma, ultima prova del Challenge Mallorca 2022. Il 19enne belga, neoprofessionista con la Lotto Soudal, si è imposto allo sprint al temine dei 170 chilometri in programma conquistando così la prima vittoria della sua carriera. Secondo posto per Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates), che chiude davanti a un altro corridore belga, Sasha Weemaes (Sport Vlaanderen-Baloise). La volata ha visto anche quattro italiani concludere nei primi dieci, a partire dal buon quinto posto di Luca Colnaghi (Bardiani CSF Faizanè). Settima piazza, invece, per Giacomo Nizzolo (Israel-Premier Tech), che termina davanti a Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizanè) e Matteo Moschetti (Trek-Segafredo).

Poco dopo il via ufficiale, un quintetto riesce a fuoriuscire dal gruppo al primo tentativo. Si tratta di Xabier Mikel Azparren Irurzun (Euskaltel-Euskadi), Isaac Canton Serrano (Manuela Fundacion), Vincent Hoppezak (BEAT Cycling), Sergio Roman Martin Galan (Caja Rural-Seguros RGA) e Ander Okamika Bengoetxea (Burgos-BH). Il neerlandese Hoppezak non riesce però a tenere le ruote dei quattro spagnoli e viene ben presto riassorbito dal gruppo, che dà comunque il suo benestare alla fuga.

I quattro attaccanti, infatti, iniziano rapidamente ad accumulare minuti sul gruppo, fino a raggiungere il vantaggio massimo di 6’30” dopo soli 30 chilometri di gara, momento in cui l’UAE Team Emirates si porta in testa al plotone per cominciare a organizzare l’inseguimento, imitata dopo qualche chilometro anche dalla Trek-Segafredo. Il lavoro congiunto di questi due team riduce lentamente ma costantemente il gap, che scende a 4’30” a 100 chilometri dall’arrivo, portandosi poi sotto ai 4′ solo dopo aver superato il primo GPM di giornata, il Portol, posto poco dopo la metà gara.

Entrando negli ultimi 65 chilometri, il ritmo del gruppo aumenta notevolmente, e nel tratto pianeggiante che anticipa la seconda e ultima salita in programma, il Coll de Sa Creu, il margine dei quattro attaccanti crolla sotto il minuto. Con soli 37″ da gestire all’inizio dell’ascesa e con la Movistar a prendere in mano le operazioni nel plotone, il destino dei battistrada è ormai segnato: il primo ad arrendersi è Azparren, che viene in fretta riassorbito dal gruppo, ma subito dopo la stessa sorte viene condivisa dai tre fuggitivi rimasti, ripresi a poco più di 35 chilometri dalla conclusione e a 1000 metri dal GPM.

Nella successiva discesa, il plotone si spezza in due parti anche a causa di una caduta, che lascia davanti circa 70 corridori, mentre il resto del plotone insegue a 25″. Entrando negli ultimi 20 chilometri, Peio Goikoetxea Goiogana (EUskaltel-Euskadi) prova quindi ad evadere dal gruppo per tentare di anticipare il probabile sprint, venendo poco dopo raggiunto dal compagno di squadra Xabier Isasa Larrañaga e da Joan Marti Bennassar Rossello (Manuela Fundacion). Tuttavia, Goikoetxea e Bennassar si staccano velocemente, ma Isasa non rimane in testa da solo perché lo raggiunge Jokin Murguialday (Caja Rural-Seguros RGA), che aveva attaccato poco prima.

I due riescono a guadagnare un vantaggio massimo di 14″ sul gruppo, tirato ora nuovamente dall’UAE Team Emirates e ridotto ulteriormente a causa di un paio di cadute, ma all’inizio dell’ultimo dei due giri del circuito finale la squadra emiratina accelera e, in breve, va a riassorbire i battistrada. Entrando negli ultimi 3000 metri, è l’Arkea-Samsic a provare a organizzare il treno per la volata, ma dallo sprint esce fuori a sorpresa De Lie, che si impone davanti a Molano e Weemaes.

Risultato Trofeo Playa de Palma-Palma – Challenge Mallorca 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button