UCI Track Champions League, concluso il secondo round: Mora, Hinze, Lavreyesen e Archibald in testa alle rispettive classifiche. Zanardi terza nell’eliminazione

Si è svolto ieri in Lituania il secondo round della UCI Champions League. Nel velodromo di Panezevezys si è svolta la seconda giornata del nuovo format pensato per rilanciare la pista, con tre corridori su quattro che confermano in testa alle proprie classifiche rispetto a com’era terminata la prima prova a Maiorca. L’unico a dover cedere lo scettro è Corbin Strong che nella classifica uomini endurance si trova ora a 2 lunghezze dello spagnolo Sebastian Mora, in serata di grazia e vincitore sia nell’eliminazione che nel keirin. Più ampi invece i divari nelle altre classifiche, con i leader che aumentano il loro vantaggio.

Nella classifica uomini sprint Harry Lavreysen vince sia la prova sprint che il keirin, mentre tra le donne Emma Hinze conserva la sua leadership grazie alla vittoria nella prova sprint, che le permette di gestire nel keirin (prima prova che non vince in questa Champions League), dove chiude seconda alle spalle della campionessa del mondo Leah Friederich, che ora è anche la prima inseguitrice in classifica generale a 18 lunghezze di distanza. Sono 13 invece i punti di vantaggio di Katie Archibald, che resta in testa alla classifica donne endurance dopo aver vinto sia la prova a eliminazione, dove è arrivato un bel terzo posto per la nostra Silvia Zanardi, che lo scratch davanti a Maggie Coles-Lyster, seconda anche nella generale. Il prossimo appuntamento è venerdì 3 dicembre a Londra.

Scegli la tua squadra per la prima tappa del Fanta Vuelta a España 2022! Montepremi minimo di 500!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button