Sei Giorni delle Rose 2022, Ganna-Scartezzini vincono la madison ma Donegà-Moro restano in testa alla vigilia dell’ultima serata di gare

Ancora grande pubblico al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola, che in questi giorni è teatro della Sei Giorni delle Rose. Gli spettatori presenti nella serata di venerdì hanno potuto godersi una emozionante madison, che ha visto il successo parziale di Filippo Ganna e Michele Scartezzini. Proprio Ganna è stato protagonista di un finale irresistibile, che ha consentito a lui e al compagno di avventura di chiudere la serata con il sorriso. Alle spalle del duo azzurro, che già aveva fatto vedere ottime cose giovedì,  in gara con la maglia “Caffè Ramenzoni”, quello polacco composto da Rudyk-Staniszewski e un’altra coppia italiana, formata da Stefano Moro e Matteo Donegà.

Sono proprio questi due, in azione con i colori Alu Tecno, a guidare la classifica generale della Sei Giorni delle Rose, che si deciderà questa sera – sabato – con l’ultima sessione di gara. In programma ci sono infatti il giro lanciato e un’altra madison, prove che decreteranno i vincitori assoluti della manifestazione.

Nella serata di giovedì si sono svolte anche due prove individuali femminili di classe 1 UCI: nello scratch doppietta polacca con Nikola Wielowska davanti a Nikol Plosaj, mentre terza è arrivata Francesca Selva. Festa polacca anche nell’eliminazione, con vittoria di Patrycja Lorkowska davanti a Plosaj e alla spagnola Ziortza Isasi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button