CDM Ciclocross, Tom Pidcock fa la storia a Rucphen: “Nel finale ho pensato: al diavolo, adesso devo dare tutto”

Tom Pidcock ha ottenuto a Rucphen la sua prima vittoria in Coppa del Mondo di ciclocross. Poche ore fa il campione nazionale britannico aveva annunciato di sentirsi bene e di voler ottenere risultati importanti in questo inverno e, anche se i due rivali più pericolosi, Van Aert e Van der Poel, erano assenti per diversi motivi, oggi, alla terza gara stagionale, è riuscito a centrare l’obiettivo. Questo risultato, oltre ad essere storico per lui e per la sua squadra, lo è anche per l’intero movimento: è la prima vittoria in Coppa del Mondo di un corridore non belga nè neerlandese dal successo del francese Francis Mourey a Namur nel dicembre 2013.

Il classe 1999 è riuscito ad imporsi, nonostante fin da subito abbia dovuto correre in rimonta a causa di una partenza arretrata: “Ho dovuto inseguire molto – ha dichiarato nel post-gara – Michael (Vanthourenhout, ndr) e Eli (Iserbyt, ndr) hanno reso tutto molto difficile per me. Nel finale ho pensato: al diavolo, adesso devo dare tutto. Ho dovuto rimanere concentrato, non fare errori e rientrare”.

E adesso la mente è già a domani, quando il gruppo si sposterà sul difficile, ma spettacolare circuito di Namur dove il campione olimpico di Mountain Bike proverà ad inseguire un nuovo successo: “Vincerò anche domani a Namur? Forse, ma devo recuperare da questa prima vittoria. Vedremo…”

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button