© Sirotti

UAE Team Emirates, anche Milano-Sanremo e Giro delle Fiandre nel programma di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha scelto un programma abbastanza particolare per questa stagione. Il talento della UAE Team Emirates aveva confermato la propria intenzione di concentrare la propria annata sul Tour de France 2020, facendo il suo debutto assoluto nella corsa a tappe francese. Il nuovo calendario seguente allo stop causato dal coronavirus non ha cambiato le intenzioni del corridore sloveno, che dopo il terzo posto (condito da ben tre vittorie parziali) alla Vuelta a España 2019 vuole misurarsi al cospetto dei più grandi interpreti delle corse da tre settimane. Con una ripartenza già decisamente incoraggiante, che lo ha visto ottenere il titolo nazionale a cronometro dopo il secondo posto dietro al solo Roglic nella prova in linea, il classe ’98 ha dimostrato di essere in condizione e di poter lottare con i migliori.

Nel suo calendario per la ripartenza spicca l’intenzione di iniziare con l’Italia, prendendo parte a due corse che sulla carta non sembrano perfette per le sue caratteristiche di scalatore: prima le Strade Bianche 2020 del primo agosto, poi la Milano-Sanremo 2020 la settimana successiva. A questo punto per 21enne si pone un bivio, su cui non è ancora stata presa una decisione concreta: partecipare al Giro del Delfinato 2020, in programma dal 12 al 16 agosto, o impiegare le proprie energie a caccia del Lombardia 2020, a ferragosto. La decisione è importante perché, a meno di sorprese, dovrebbe costituire l’ultima competizione prima del Tour de France 2020, che scatta il 29 agosto da Nizza per terminare il 20 settembre a Parigi.

Dopo la Grande Boucle, Tadej Pogacar non sceglierà un secondo Grand Tour ma si concentrerà sulle classiche. Una decina di giorni di riposo gli permetteranno di affrontare il trittico delle Ardenne, a partire dalla Freccia Vallone (il 30 settembre) per proseguire con la Liegi-Bastogne-Liegi (il 4 ottobre) e terminare con l’Amstel Gold Race (il 10). A questo punto la scelta a sorpresa dovrebbe essere la sua prima partecipazione in assoluto al Giro delle Fiandre, previsto il 18 ottobre, per concludere la stagione con la monumento belga. Il programma, ancora provvisorio, potrebbe arricchirsi di altre corse non World Tour, ma sembra già abbastanza denso e con obiettivi di primissima fascia.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.